vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Sabato 27 ottobre

Castel San Pietro Terme (Bo)
Ritrovo Chiesa del SS. Crocifisso
Piazza XX settembre

Raccontare la storia

Ore 9.00

Le vie della devozione. Percorso storico-artistico e devozionale sull’itinerario dei santuari.

A cura dell’Associazione turistica Castel San Pietro terme, della Parrocchia di Poggio e dell’Associazione Terrastoriamemoria.

 

Brento, Monzuno (Bo)
Circolo Monte Adone
Via dello Sport, 1

Raccontare la storia

Ore 9.00

La Linea Gotica a Brento. Evento.

Passeggiata storico su Monte Adone con diorama sminatori. Camminata con impegno medio. Massimo 15 persone. Prenotazione obbligatoria al numero 3385055363.
Il pomeriggio ore 15.00 presentazione nuova sala storica al Circolo Monte Adone e ore 15.30 presentazione nuova App sulla Linea Gotica a cura di Massimo Turchi (associazione Linea Gotica Officina della memoria).

 

Bologna
Via Filippo Re, 4
Punto di ritrovo

Raccontare la storia

Ore 9.15

Palazzi, orti e giardini al tempo dei Bentivoglio. Visita guidata.

Gli alunni della classe V A della scuola primaria G. B. Ercolani conducono i genitori alla scoperta dei luoghi dei Bentivoglio.

 

Ozzano dell’Emilia (Bo)
Biblioteca Ragazzi
Piazza S. Allende, 18

Raccontare la storia

Ore 10.30

Mani argilla culture. Laboratorio per bambini.

Un laboratorio d’argilla che, attraverso giochi, esperienze e indagini sensoriali accompagna i bambini a scoprire l’argilla: un materiale che, fin dall’antichità e nelle diverse culture, ha identificato la capacità dell’uomo di fare, progettare e immaginare. A cura dell’Associazione Blu Sole. Costo: 10 euro. Info e iscrizioni: 338/4925083 o laboratori@blusole.com.

 

Bologna
Archivio di Stato di Bologna
Sala Cencetti
Piazza de’ Celestini, 4

Raccontare la storia

Ore 10.30-12.30

Teodorico Borgognoni, vescovo e medico del Duecento. Nuovi apporti documentari dall’Archivio di Stato di Bologna. Visita guidata alla mostra storico-documentaria.

La mostra inquadra l’opera e la figura di Teodorico Borgognoni, vescovo, chirurgo e ippiatra, nel contesto culturale e politico-sociale del Duecento bolognese. Attraverso i documenti conservati presso l’Archivio di Stato, alcuni dei quali riccamente decorati, saranno illustrati sia la carriera accademica di Borgognoni e i suoi rapporti con i maestri di medicina, fisica e filosofia dello Studium, sia il ruolo dei medici all’interno delle istituzioni politiche e giudiziarie del Comune. Prenotazione obbligatoria: prenotazione.amici.asbo@gmail.com. Massimo 30 partecipanti. A cura dell’Archivio di Stato di Bologna, in collaborazione con Il Chiostro dei Celestini. Amici dell’Archivio di Stato di Bologna, Associazione Rabisch, Centro RAM (Ricerche e Analisi Manoscritti), Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna.

 

Bologna
Sistema Museale di Ateneo
Orto Botanico ed Erbario
Via Irnerio, 42

Raccontare la storia

Ore 10.30-12.00

L’Archivio dell’Orto Botanico di Bologna e la storia postale: il Carteggio Bertoloni. Conferenza.

La posta è stata un mezzo di comunicazione fondamentale per lo sviluppo della società; nella prima metà dell’Ottocento era l’unico mezzo per riuscire a collegare pensieri, idee e attività in maniera strutturata e regolare. L’archivio epistolare di Antonio Bertoloni, personaggio di spicco della Botanica italiana ed europea, documenta l’importanza della posta come strumento di comunicazione indispensabile per la crescita della scienza a livello internazionale.

 

Dozza (Bo)
Rocca Sforzesca di Dozza
Piazza Rocca

Raccontare la storia

Ore 10.30-12.30

Accadde a Dozza... Rappresentazioni, allestimenti e visite per il pubblico.

Mediante ricostruzioni di abiti, armi e armature, allestimenti di antichi mestieri e professioni dimenticate nei locali della Rocca, visite guidate e dimostrazioni di scherma antica e tiro con l’arco, si respira di nuovo l’atmosfera del periodo medievale e rinascimentale. Evento gratuito, ingresso con il biglietto del Museo della Rocca. A cura dell’Associazione storico-culturale “Società dei Vai” in collaborazione con il Comune di Dozza e la Fondazione “Dozza città d’arte”.

 

San Giovanni in Persiceto (Bo)
Palazzo Comunale
Sala del Consiglio
Corso Italia, 70

Raccontare la storia

Ore 11.00

La Casa dell’Abate a San Giovanni in Persiceto: indagini scientifiche e archeologiche per la conoscenza di un raro «edificio-fossile». Conferenza.

Presentazione dei risultati delle indagini scientifiche e archeologiche condotte per la conoscenza di un raro edificio-fossile a cura degli studenti dell’IIS “Archimede” ed in collaborazione con il Museo Archeologico Ambientale. Progetto risultato vincitore del bando regionale “Io amo i BC ed. 2017” – IBC Regione Emilia Romagna. A cura del Museo Archeologico Ambientale – sede di San Giovanni in Persiceto (BO).

 

Bologna
Biblioteca comunale dell’Archiginnasio
Sala dello Stabat Mater
Piazza Galvani, 1

La musica fa storia

Ore 11.00

Ell’è Semiramìs. Conferenza di Piero Mioli.

Con lettura della Semiramide di G. Rossini. Nell'ambito della rassegna “Dentro l'opera”.

 

Bologna
Via Filippo Re, 4
Punto di ritrovo

Raccontare la storia

Ore 11.15

Palazzi, orti e giardini al tempo dei Bentivoglio. Visita guidata.

Gli alunni della classe V B della scuola primaria G. B. Ercolani conducono i genitori alla scoperta dei luoghi dei Bentivoglio.

 

Dozza (Bo)
Rocca Sforzesca di Dozza
Piazza Rocca

Raccontare la storia

Ore 15.00-18.00

Accadde a Dozza... Rappresentazioni, allestimenti e visite per il pubblico.

Mediante ricostruzioni di abiti, armi e armature, allestimenti di antichi mestieri e professioni dimenticate nei locali della Rocca, visite guidate e dimostrazioni di scherma antica e tiro con l’arco, si respira di nuovo l’atmosfera del periodo medievale e rinascimentale. Evento gratuito, ingresso con il biglietto del Museo della Rocca. A cura dell’Associazione storico-culturale “Società dei Vai” in collaborazione con il Comune di Dozza e la Fondazione “Dozza città d’arte”.

 

Bologna
Palazzo Pepoli. Museo della Storia di Bologna
Via Castiglione, 8

Raccontare la storia

Ore 15.30
Storie e leggende della vita industriale bolognese e dell’acqua. Visita guidata con escursione esterna per adulti.

Una passeggiata nel centro città per ricostruire l’importante realtà industriale di un tempo: dalle Ceramiche Minghetti, alla Camerale Fabbrica Tabacchi, tra i luoghi della lavorazione di canapa e della seta, dai mulini agli antichi gelseti della Montagnola fino al Forno del Pane e alla birreria Ranzani, storica prima sede del Bologna FC. Si conosceranno gli antichi mestieri della città: le lavandaie, il birocciaio, lo stagnino, fino alle strade del mestiere più antico del mondo in una commistione di miti, leggende, tradizioni a braccetto con innovazione, manualità e tecnologia. Luogo d’incontro sarà Palazzo Pepoli dove il percorso inizierà con una visita tematica al Museo della Storia di Bologna mentre l’arrivo è previsto al Parco della Montagnola. Durata: 3h circa. Costo: 8 euro + biglietto d’ingresso ridotto 5 euro. Prenotazione obbligatoria: didattica@genusbononiae.it o supporto.servizieducativi@genusbononiae.it o 051/19936329. A cura di Genus Bononiae. Musei nella città.

 

Dozza (Bo)
Rocca Sforzesca di Dozza
Salone Maggiore
Piazza Rocca

Raccontare la storia

Ore 16.00

Abitudini e vita quotidiana nel Medioevo. Conferenza di Alessandro Furiesi.

Con la partecipazione di Federico Marangoni. Ingresso con il biglietto del Museo della Rocca. A cura dell’Associazione storico-culturale “Società dei Vai” in collaborazione con il Comune di Dozza e la Fondazione “Dozza città d’arte”.

 

Pianoro (Bo)
Museo di arti e mestieri P. Lazzarini
Via Gualando, 2

Raccontare la storia

Ore 16.00

I racconti del territorio: “La favola del vecchio bosco”. Presentazione del libro di Loris Arbati.

La Favola del vecchio Bosco è la storia di un'insegnante negli ultimi anni di carriera che sente l'esigenza di lasciare ai suoi alunni un pensiero diverso sull'ambiente naturale che si sta perdendo. La narrazione mostra ciò che è mutato negli ultimi decenni e dà voce al mondo animale e vegetale ironizzando a volte con amarezza sulle debolezze umane. Il libro comunque si conclude in maniera positiva, come a voler dire che la speranza è ancora possibile. Presenta Miriam Bruni.

 

Bologna
Sistema Museale di Ateneo
Collezione di geologia Museo G. Capellini
Sala Diplodoco
Via Zamboni, 63

Raccontare la storia

Ore 16.00-18.00

Religione e antiche credenze popolari a Bologna: le pietre ritrovate. Conferenza.

Nell’ambito de “Il sabato del Capellini”, conferenza e dibattito a cura di Marco del Monte.

 

Sasso Marconi (Bo)
Salone delle Decorazioni di Colle Ameno
Via Borgo di Colle Ameno, 6

Raccontare la storia

Ore 16.30

In guerra senza combattere. La provincia di Bologna come retrovia del fronte durante la I Guerra Mondiale. Conferenza e mostra.

Il 25 maggio 1915 la provincia di Bologna fu dichiarata zona di guerra: quali furono le conseguenze e in che modo cambiò la vita quotidiana dei civili tra occupazioni militari, il pericolo di incursioni aeree nemiche e l’arrivo di migliaia di profughi veneti e friulani in seguito alla rotta di Caporetto? Attraverso documenti d’archivio e immagini d’epoca si racconterà quello che avvenne tra il 1915 e il 1918 e in particolare nella zona tra Casalecchio di Reno e Sasso Marconi. Con mostra di oggetti d’epoca provenienti dalla vita in trincea. A cura del Gruppo di Studi Progetto 10 Righe.

 

Bologna
Biblioteca comunale dell’Archiginnasio
Sala dello Stabat Mater
Piazza Galvani, 1

Raccontare la storia

Ore 17.00

Dante e la nobiltà. Conferenza di Alessandro Barbero.

 

Castel San Pietro Terme (Bo)
B&B Podere Calvanella
Via Calvanella, 7

Raccontare la storia

Ore 17.00
1918-2018: la casa, la sua storia e la storia del borgo. Video e racconti.

 

Bologna
Palazzo d'Accursio
Sala Tassinari
Piazza Maggiore, 6

Ore 17.15

Storia e Storie di Vita. L'acqua della vita, le donne, il lavoro, l'impresa. Tavola rotonda.

Interventi di: Rossella Rinaldi, Luciana Finessi e Beatrice Balsamo.

 

Gatteo (FC)

Raccontare la storia

Biblioteca comunale
G. Ceccarelli
Via Roma, 13

Ore 18.00

Pino Ceccarelli:  un maestro e il suo paese. Mostra. In occasione del centenario della nascita di Pino Ceccarelli, maestro elementare a cui è stata intitolata nel 2008 la biblioteca comunale, e ai diversi aspetti della sua personalità: maestro elementare impegnato per la comunità civile come politico e nel sociale fu anche eccellente poeta dialettale e studioso appassionato di storia locale. In mostra foto, immagini, corrispondenza e altro materiale messo a disposizione dalla famiglia.

 

Bologna
La Quadreria di ASP Città di Bologna
Via Marsala, 7

Raccontare la storia

Ore 18.00
Bologna: immagini e parole. I segreti di una città. Conferenza ed esposizione fotografica.

Conferenza a cura di Loriano Macchiavelli sugli aspetti più originali della storia della città ed esposizione di fotografie antiche delle ex opere pie, tratte dai depositi di ASP Città di Bologna.

 

Bologna
Palazzo d’Accursio
Cappella Farnese
Piazza Maggiore, 6

Raccontare la storia

Ore 20.30
Vista dal basso. Decostruzione della retorica ufficiale della Prima Guerra Mondiale. Reading-concerto.

Interventi di: Rita Belenghi, Roberto Pasquali, gli alunni della Scuola media A. Volta - IC14. Con la collaborazione del Coro "Leone". A cura del Quartiere Borgo Panigale-Reno.

 

Bologna
Chiesa dei Santi Bartolomeo e Gaetano
Strada Maggiore, 4

La musica fa storia

Ore 21.00

Incontro in musica attorno a Rossini. Concerto di musica corale del Coro Athena.

Dedicato a Rossini nell'anno che celebra il grande compositore.

 

Bologna
Basilica di S. Antonio da Padova
Via J. della Lana, 2

La musica fa storia

Ore 21.15

Concerto conclusivo del XLII Ottobre Organistico Francescano. Concerto del Coro e Orchestra Fabio da Bologna diretti da Alessandra Mazzanti.

Per celebrare i 40 anni dalla fondazione del Coro e Orchestra Fabio da Bologna e i 30 anni dalla fondazione di «Fabio da Bologna» Associazione Musicale, si presenta un programma interamente dedicato ad autori francescani o in onore di S. Francesco e S. Antonio, con brani P. Pellegrino Santucci, Guido De Gaetano, Carissimi, P. Stella, P. Martini. Verrà inoltre eseguito l’inno popolare a S. Antonio, composto nel 1931 ed eseguito per certo nella Basilica di S. Antonio, ogni anno, durante la festa al Santo, dal 1935. Nell’ambito del XLII Ottobre Organistico Francescano Bolognese 2018. A cura di Fabio da Bologna - Associazione Musicale in collaborazione con il Convento di S. Antonio da Padova e la Provincia S. Antonio dei Frati Minori.