vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Domenica 26 Ottobre

S. LAZZARO DI SAVENA (BO)
Museo della Preistoria “Luigi Donini”

Via F.lli Canova, 49
RACCONTARE LA STORIA
Ore 9.00-18.30
Il Grande Ciclo della Preistoria, una giornata di archeologia sperimentale tra il Parco e il Museo. Ritrovo al Museo e visita guidata per gruppi di massimo 25 persone, a seguire stage di archeologia sperimentale: accensione del fuoco e prime forme di pittura. Le attività proseguono nel pomeriggio alle ore 15.00 con il trasferimento, con mezzi propri, alla ex Cava a filo per visitare i luoghi nei quali sono stati rinvenuti gli oggetti attualmente esposti al Museo. Importante: occorrono scarpe da trekking. Alle ore 16.00 si prosegue con stage di archeologia sperimentale: la scheggiatura della pietra e i primi strumenti dell’uomo. Prenotazione obbligatoria, costo Euro 9.6 per i maggiorenni comprensivi di visite guidate e ingresso al Museo. In caso di maltempo l’iniziativa non sarà annullata. Info e prenotazioni: 051-465132-6275077.

PARCO DEI LAGHI DI SUVIANA E BRASIMONE CAMUGNANO (BO)
Punto di partenza: Chiesa di San Michele Arcangelo di Stagno
Via Stagno, 1
RACCONTARE LA STORIA
Ore 9.00
Verso i borghi antichi
, escursione guidata alla scoperta di paesaggi selvaggi e dimenticati. Passeggiata attraverso i borghi antichi di Chiapporto e Stagno passando per il lago di Suviana. Portare il pranzo al sacco. Costo euro 8,00 per gli adulti; Euro 5.00 per i bambini. Info e prenotazione obbligatoria: 349-4653877 – info@coopmadreselva.it

BOLOGNA
Museo della Comunicazione “G. Pelagalli"

Via Col di Lana, 7/N
RACCONTARE LA STORIA
Ore 10.00
Visita guidata. Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. Prenotazione obbligatoria al 338-8609111 oppure 051-6491008 oppure a info@museopelagalli.com


BOLOGNA
Museo Ebraico

Via Valdonica, 1/5
RACCONTARE LA STORIA
Ore 10.00
Ha·safah ha·‘ivrit ben Historyah ve Tarbut. La lingua ebraica tra storia e cultura, conferenza
di Arhonee Nahmiel. L’ebraico è una lingua che è stata parlata ininterrottamente per circa tremila anni, insieme alle lingue utilizzate nei diversi contesti culturali. La tradizione ebraica afferma che le ventidue lettere dell'alfabeto ebraico non sono segni arbitrari e secondo la Cabbala erano preesistenti alla stessa creazione del mondo. Ogni lettera possiede una forma; un nome e un valore numerico: ognuno di questi tre elementi può venir studiato su piani diversi, ogni lettera diventa quindi uno strumento di meditazione, contenente l'insegnamento morale o pratico che ne deriva.

BOLOGNA
Rotonda della Madonna del Monte
Via dell'Osservanza, 35/a
L’ARTE FA STORIA
Ore 10.30
Visita guidata agli affreschi medievali della Rotonda del Monte
a cura di Gabriella Bernardi.

DOZZA IMOLESE (BO)
Rocca

Piazza Rocca 6/a
RACCONTARE LA STORIA
Ore 10.30-12.30; 15.00-18.00
Accadde a Dozza...Mediante ricostruzioni di abiti, armi e armature, allestimenti nei locali della Rocca, visite guidate e dimostrazioni di scherma antica, si respira di nuovo l’atmosfera del periodo medievale e rinascimentale. Evento gratuito, ingresso con il biglietto del Museo della Rocca. A cura della Società dei Vai e della Fondazione Dozza città d'Arte.

BOLOGNA
Certosa
Via della Certosa, 18
RACCONTARE LA STORIA
Ore 14.30
1334-1796. Gli spazi del monastero dal Medioevo all'età napoleonica, visita guidata. Nelle sale e nei chiostri della Certosa di Bologna, ora cimitero monumentale, si ripercorrerà la storia di uno dei più importanti complessi conventuali, che vede nella chiesa di San Girolamo la testimonianza intatta della ricchezza artistica raggiunta nei secoli.

MINERBIO (BO)
Palazzo Comunale

Via Garibaldi, 44
L’ARTE FA STORIA
Ore 15.00-16.30
L’arte ritrovata, visita guidata.
Un itinerario guidato alla scoperta di due tesori del patrimonio artistico del territorio minerbiese fortemente danneggiati dal terremoto del 2012. Alle 15.00 Gabriella Sapori ripercorrerà le tappe storiche dell’ affascinante edificio della chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista i cui interventi strutturali ne hanno permesso la messa in sicurezza e la recente riapertura. Alle 16.00 il Sindaco Lorenzo Minganti guiderà i visitatori alla scoperta del Palazzo Comunale, completamente ristrutturato, e di alcuni interessanti affreschi precedentemente celati da controsoffitti e pareti.

MONTEVEGLIO (BO)
Centro Parco San Teodoro

Via Abbazia, 28
RACCONTARE LA STORIA
Ore 15.00
Monteveglio memoranda nei secoli
, passeggiata guidata per ripercorrere le vicende storiche che hanno visto l’antico abitato di Monteveglio protagonista nei secoli del Medioevo. Ritrovo Centro Parco San Teodoro. Costo per persona Euro 5.00, gratuito al di sotto dei 12 anni. Prenotazione obbligatoria entro la sera precedente: 335-8458627.

VOGHIERA (FE)
Sala del Torrione Castello di Belriguardo

Via Provinciale, 274
L’ARCHEOLOGIA FA STORIA
Ore 16.00-19.00
Laboratorio di Scavo Archeologico aperto a tutta la famiglia:
un'occasione divertente per “scavare” tutti insieme.
Ai partecipanti sarà offerta in omaggio una pubblicazione.
A cura di Historia S.n.c..

GATTATICO (RE)
Museo Cervi

Via Fratelli Cervi, 9
RACCONTARE LA STORIA
Ore 16.00
Gli uomini per essere liberi. Sandro Pertini, il Presidente, spettacolo nato dallo studio della vita di Sandro Pertini, antifascista della prima ora, un fuggiasco in motoscafo, un carcerato per oltre 14 anni dal regime di Mussolini, un partigiano poi membro della costituente fino a diventare Presidente della Repubblica ... cosi convinto della propria fede al punto quasi di disconoscere la madre quando lei chiese la grazie per lui. Un’analisi nel profondo di questa figura, perché possa ancora esser d'esempio per le giovani generazioni

BOLOGNA
Museo Civico Medievale
Via Manzoni, 4
RACCONTARE LA STORIA
Ore 16.00
Il matrimonio di Paolino e Polla di Riccardo da Venosa scritta per Federico II e rappresentata alla corte di Venosa nel XIII sec., sacra rappresentazione.
Drammaturgia e regia di Fulvio Ianneo con Maurizio Cardillo, Gigi Monfredini, Veronica Caissiols.
Dopo secoli di dimenticanza, torna in scena una rara opera teatrale del XIII sec. una splendida commedia dell’autore lucano Riccardo da Venosa. Si tratta quasi di una predizione ironica e stravagante, che racconta la ricchezza e l’attualità del medioevo federiciano, traccia un legame ludico con la storia, tra passato e presente. Con umorismo realistico e raffinato la storia racconta come due vecchi coinvolgono il notaio Fulcone nella vicenda di un improbabile matrimonio. L’intreccio interroga il buon senso comune, le convenzioni, il pubblico stesso, per istigarlo alla benevolenza e al piacere. A cura dell'Associazione Culturale Reon - Future Dimore.

BOLOGNA
Museo del Patrimonio Industriale

Via della Beverara, 123
RACCONTARE LA STORIA
Ore 16.00-17.30
Prodotti di eccellenza a Bologna tra XV e XVIII secolo, visita guidata. Prendendo spunto dalle cronache e dalle pagine di diario dei viaggiatori europei il percorso vuole ricostruire la storia dell'attività produttiva di Bologna tra XV e XVIII secolo, riscoprendo luoghi e tradizioni e soprattutto i prodotti che resero la città famosa in tutta Europa, in primis il velo di seta, ottenuto all'interno delle mura cittadine utilizzando il mulino da seta alla bolognese, una delle forme più alte di tecnologia adoperate in età moderna e la mortadella, che contribuì a far conoscere Bologna come “la grassa”.

BOLOGNA
Cinema Teatro Bellinzona

Via Bellinzona, 6
RACCONTARE LA STORIA
Ore 16.00
Matilde di Canossa: tra spada e preghiera,
spettacolo teatrale. Attraverso il profilo di Matilde, dell'Imperatore Enrico IV e del Pontefice Gregorio VII, scopriremo i sentimenti e le motivazioni che portarono i tre personaggi più potenti della Storia del XII secolo, al famoso “Perdono di Canossa, che cambiò le sorti di tutta l'Europa cristiana medievale. Lo spettacolo, pur attenendosi a fonti storiche serie e autorevoli, spazia anche nel tempo moderno, con gag divertenti, coinvolgendo quindi lo spettatore in un epoca pur sempre attuale, in cui, trionfa su tutto, il valore immortale e l'insegnamento eterno della Storia. A cura dell’Associazione culturale Castelli in Aria.

BOLOGNA
Teatro del ‘700 Villa Aldrovandi Mazzacorati

Via Toscana, 19
IL TEATRO FA STORIA
Ore 16.00
Storie di ordinaria ingiustizia, spettacolo teatrale sulla Costituzione scritto e interpretato dai ragazzi delle scuole superiori della Regione che hanno partecipato al progetto regionale "Dalla costituzione ad oggi" di Tomax Teatro. Con il patrocinio dell'Archivio storico P. Pedrelli.

 

PIANORO (BO)
Museo di Arti e Mestieri “Pietro Lazzarini”

Via del Gualando, 2
RACCONTARE LA STORIA
Ore 16.00
Il viaggio nelle forme. Ulisse: il naufragio dello spirito (Dante, Inf. XXVI), recita
e commento di Federico Cinti.

GATTEO (FC)
Teatro L. Pagliughi

Via Giuseppe Garibaldi, 6/a
IL TEATRO FA STORIA
Ore 16.30
Gli Antonelli alla Corte di Spagna, spettacolo teatrale ideato e realizzato dalla compagnia “I ragazzi di Betta” della scuola secondaria di primo grado G. Pascoli di Gatteo sulla vicende della famiglia gatteese degli Antonelli, architetti al servizio della monarchia spagnola nel XVI secolo per la realizzazione di importanti opere di fortificazione nel vecchio e nel nuovo mondo. Lo spettacolo ha ottenuto una menzione speciale alla decima edzione d del premio nazionale “Michele Mazzella”.

GATTEO (FC)
Biblioteca comunale G. Ceccarelli

Via Roma, 13
RACCONTARE LA STORIA
Ore 16.30
Il tesoro degli Antonelli. Come nacque e come visse il Monte frumentario di Gatteo, conferenza di Matteo Ottaviani. La storia di Gatteo è anche la storia del monte frumentario, nato da un lascito testamentario della famiglia Antonelli al paese da cui i celebri architetti partirono per prestare servizio al seguito dei monarchi spagnoli. Attraverso lo stduio dei documenti di archivio comunale e del testamento di Giovan Battista Antonelli lo storico Matteo Ottaviani ne ricostruisce le vicende. L'EVENTO E' SPOSTATO A SABATO 25 OTTOBRE ALLE ORE 17.30.

 

BOLOGNA
Sala Asinelli" Hotel Corona d'oro Via Oberdan, 12
RACCONTARE LA STORIA
Ore 16.30
L'uccisione di Gesù. Indagine sulle tracce nascoste, conversazione con Emanuela Prinzivalli
e gli autori del libro di Adriana Destro e Mauro Pesce, La Morte di Gesù (Rizzoli, 2014).


MARZABOTTO (BO) 
Museo Nazionale Etrusco "P. Aria"
Via Porrettana Sud, 13
RACCONTARE LA STORIA
Ore 16.30
La fine della città: Celti e Romani a Marzabotto, visita guidata a cura di Alberto Stignani. Dopo la fine della città di Kainua, il pianoro di Misano non venne abbandonato del tutto e nuovi abitanti vi si insediarono, in modo molto diverso da come avevano fatto gli etruschi. La visita si snoderà fra le tracce lasciate dagli invasori e i monumenti più significativi della città etrusca.


SASSO MARCONI (BO)
Salone delle Decorazioni di Colle Ameno

Via Borgo di Colle Ameno, 12
LA MUSICA FA STORIA
Ore 17.00
A passo di musica, concerti al tramonto passeggiando tra natura e arte, Colle Ameno “Largo, andante, allegretto”.
Ore 17.00: visita guidata al borgo settecentesco di Colle Ameno.
Ore 18.30: concerto classico “largo, Andante, Allegretto”, con Silvano Minella, violino e Flavia Brunetto, pianoforte. Momento musicale tra i più raffinati ad un grandissimo virtuoso internazionale di violino. A cura del Gruppo di Studi “Progetto 10 Righe”.

SANT’AGATA BOLOGNESE (BO)
Sala espositiva “Nilla Pizzi”

Via 2 agosto 1980, 41
L’ARCHEOLOGIA FA STORIA
Ore 17.00
Visita guidata alla mostra archeologica La villa nel pozzo.
Un insediamento rustico romano a Sant’Agata Bolognese. Dopo l’esperienza di indagine archeologica condotta nel corso dell’estate 2013, gli studenti dei Licei scientifico e linguistico dell’ISIS “Archimede” propongono una visita guidata gratuita in italiano e in inglese ai visitatori della mostra archeologica dedicata alla villa romana di Sant’Agata Bolognese. E’ gradita la prenotazione: 051-6871757, mail: maa@caa.it

 

SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
Labici eco-laboratorio
Via Mazzini, 25-27
Ore 17.00
Le lettere perdute di Amarna, presentazione del volume di Barbara Faenza. Attraverso lo scambio di lettere tra i protagonisti, in gran parte realmente esistiti, il romanzo ci conduce dentro una delle pagine più oscure e affascinanti della storia dell'Antico Egitto, che gli egiziani stessi cercano di cancellare. Tentazione del potere e morale, sogni eroici e tradimenti, ma anche amicizia, gelosia, vecchiaia e morte: nelle "lettere perdute di Amarna, Barbara Faenza, egittologa, mette al bando mistero, magia e i soliti cliché del romanzo storico.

In evidenza

Momenti teatrali a Casa Cervi 26 ottobre 2014
Domenica 26 ottobre 2014 alle ore 16.00 GLI UOMINI PER ESSERE LIBERI. SANDRO PERTINI, IL PRESIDENTE Spettacolo teatrale musicato, ispirato alla vita di Sandro Pertini, di Gianni Furlani

Documenti

  • File Rocca di Dozza [168 KB]
    Imola, Rocca di Dozza Visite guidate e dimostrazioni di scherma antica