vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Eventi trasversali alla Festa

Mostre e attività laboratoriali dal 19 al 27 Ottobre 2013

1 settembre - 29 dicembre

PARMA, Museo Archeologico, Piazza della Pilotta 5

Ore 9.00 alle 16.30 (dal martedì al venerdì); 13.00 alle 19.00 (sabato e domenica) – lunedì chiuso.

Storie della prima Parma, mostra. Attraverso i materiali provenienti da scavi recenti in città e nel suo circondario, il visitatore ripercorre il processo della formazione di Parma, a partire dai villaggi sparsi di età preromana che documentano i forti legami con il mondo etrusco e altri ambiti culturali circostanti, fino alla fondazione della colonia romana, definitivamente collocata là dove la città si svilupperà nei secoli successivi. Per info: 0521-233718.

 

 

4 ottobre - 8 dicembre

PARMA

Ore 10.00-19.00, tutti i giorni tranne il lunedì

Obiettivo Teatro, tre importanti mostre, in occasione del Bicentenario Verdiano, sulla storia del Teatro Regio di Parma, monumento e tempio del melodramma dall’Ottocento ad oggi. A cura del Comune di Parma e dell’Assessorato alla Cultura, in collaborazione con Parma Urban Center e la Fondazione Teatro Regio.

1) Pinacoteca Stuard Borgo del Parmigianino, 2

Il progetto dell’illusione. La nascita di un capolavoro  neoclassico nei disegni di Nicolò Bettoli.

2) Palazzo Pigorini Strada Repubblica, 29

Teatro per scelta. Il melodramma a Parma negli scatti dei grandi fotografi internazionali della collezione Nodolini.

3) Galleria San Ludovico Borgo del Parmigianino, 2

A scena aperta. Dal mestiere all’incanto, alla scoperta di linguaggi e strumenti dietro la scenografia verdiana.


5 ottobre 2013 - 12 gennaio 2014

PARMA, Biblioteca Palatina e Galleria Nazionale Pilotta Strada alla Pillotta, 3

Ore 8.30-17.45 (ultima entrata)

Bodoni (1740-1813) Principe dei tipografi nell’Europa dei Lumi e di Napoleone, mostra. Si potranno ammirare le raffinate ed eleganti edizioni bodoniane e, con esse, le testimonianze dell’intero processo di realizzazione e poi di commercializzazione di capolavori che, per contenuto come per qualità di stampa, erano contesi dalle corti, accademie, biblioteche e intellettuali dell’Europa a cavallo tra Sette e Ottocento.

11 ottobre - 3 novembre

BOLOGNA, Palazzo D’Accursio Sala d’Ercole e manica lunga Piazza Maggiore, 6

Senzatomica. Trasformare lo spirito umano per un mondo libero dalle armi nucleari, mostra organizzata e promossa dall’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai. Il percorso di immagini, documenti e testimonianze di uomini e donne che vissero il dramma di Hiroshima e Nagasaki ha lo scopo di diffondere la cultura della pace e del disarmo nucleare. “Senzatomica” è stata insignita di una medaglia quale speciale premio di rappresentanza dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Orari: dalla domenica al giovedì 9-20, venerdì e sabato 9-22. Per informazioni: bologna@senzatomica.it Prenotazione visite (per le scuole): tel 051 3399145 oppure 339 3470146, referente Katia Caruso.

 

14- 28 ottobre

BOLOGNA, Dipartimento di Scienze dell’Educazione “G.M. Bertin”, Via Filippo Re 6

Le radici per volare, mostra dei lavori delle scuole che hanno partecipato al Concorso “Le radici per volare”.

 

19-23 ottobre

BOLOGNA, Quartiere Santo Stefano, Sala Cavazza

Caterina Sforza Signora di Imola e Forlì, mostra in occasione dei 500 anni dalla morte di Caterina Sforza. Il percorso si articola in 18 pannelli che, con un ricco apparato iconografico, illustrano la vita della Sforza, le sue relazioni familiari e con i personaggi più significativi del suo tempo. Ideatori e curatori della mostra sono Learco Andalò, Marco Pellicani e Fabrizia Fiumi. Progetto promosso dal Gruppo per le celebrazioni di Caterina Sforza e dall’Associazione Turistica Pro Loco di Imola.

 

19-27 ottobre

BOLOGNA, Chiesa di Santa Sofia del Meloncello

Il sacro nella filatelia, mostra a cura del Circolo Filatelico Emiliano, in occasione dell’Anno della Fede e per il 50° anniversario dell’inizio del Concilio Vaticano II. La ricchezza dell’arte sacra ha trovato una felicissima corrispondenza nella filatelia, e i francobolli, emessi per particolari tempi liturgici, eventi, commemorazioni e anniversari, sono stati piccoli ma felicissimi e precisi diffusori della conoscenza di opere di ogni epoca.

 

19 ottobre- ore 16.30

RAVENNA, Museo Nazionale di Ravenna, Via San Vitale 17

Il filo della storia, percorso didattico e laboratorio creativo. I Servizi Educativi della Soprintendenza di Ravenna propongono un’iniziativa in cui i ragazzi saranno invitati a scoprire manufatti tessili appartenenti alla prestigiosa collezione di stoffe copte del Museo Nazionale di Ravenna e potranno sperimentare le tecniche e gli strumenti utilizzati nell’antichità per realizzare tessuti. Ingresso e attività gratuiti con obbligo di prenotazione (max 25 persone) entro il venerdì precedente all’appuntamento: sbap-ra.museonazionale@beniculturali.it

 

Dal 19 al 20 ottobre; dal 26 al 27 ottobre; dal 2 al 3 novembre

PIANORO (BO), Museo di Arti e Mestieri “Pietro Lazzarini”, Via del Gualando 2

Ore 9.00-13.00

Lungo la strada della Futa, mostra fotografica sul percorso storico della Futa tra passato e presente. Nelle mattine (9.00-13.00) del 22, 23, 24, 29, 30 e 31 ottobre, visite guidate per le scuole alla mostra Lungo la strada della Futa.

 

19 - 25 ottobre

BOLOGNA, Archivio di Stato - Aula didattica, Vicolo Spirito Santo 2

Tra moderno e antico. La conservazione della memoria scritta. Visita-mostra al laboratorio di restauro dell’Archivio di Stato con dimostrazioni pratiche di interventi di restauro e di legatoria. Per ogni visita è previsto un massimo di 18 partecipanti. Solo su prenotazione (tel. 051 223891 / 051 239590). Ore 10.00 - 11.30 (lunedì, martedì e giovedì anche ore 15.00 - 16.30).

 

19 - 27 ottobre

BOLOGNA, Museo Geologico “Giovanni Capellini”, Via Zamboni 63-67

Quanto cambia il Pianeta che cambia, visite guidate alla Mostra. Quando il Pianeta era più caldo di oggi? Quando era più freddo? E quanto? Come era l’Italia negli ultimi due estremi climatici? Come cambiano nei secoli i nostri fiumi? Come cambiano nei decenni i nostri calanchi? Accesso a contributo 1 euro fino a 16 anni, 2 euro sopra. Ore 9.00-13.00 (lunedì-venerdì); 10.00-18.00 (sabato-domenica)

19ottobre - 3 novembre

GATTEO (FC), Biblioteca Comunale, via Roma, 13

Scatti di memoria, inaugurazione della mostra fotografica, frutto di una donazione privata, capace di raccontare dalla A alla Z la vita quotidiana e i suoi riti, riattraversando luoghi, rinominando persone e rivivendo eventi. La mostra è aperta negli orari di apertura della Biblioteca (dal lunedì al sabato-tranne il martedì-dalle 9 alle 12.30 e dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 18.30).

20 ottobre - ore 16.00

BOLOGNA, Museo Ebraico, Via Valdonica 1/2

La tipografia ebraica a Bologna nel XV e XVI secolo, conferenza di Giuliano Tamani.

21 ottobre - ore 10.00

BOLOGNA, Museo Ebraico, Via Valdonica 1/2

Tempio delle mie brame. L’Aula Didattica del MEB-Museo Ebraico di Bologna offre agli insegnanti, agli studenti universitari, alle scuole, al pubblico adulto anticipazioni esemplificative della propria attività formativa; in particolare delle lezioni interattive e dei percorsi storici.

 

21 - 25 ottobre

BOLOGNA, Cappella Farnese, Palazzo d’Accursio, Piazza Maggiore 6

Africa. La Migrazione, mostra di Maurizio Caruso. Questo nuovo ciclo pittorico prende a pretesto le sembianze, i colori, le atmosfere della Terra madre -di tutte le terre - per presentare all’attenzione del pubblico la formula archetipa del nucleo fondatore della società, sulla base del quale si generano le sembianze umane. Civiltà mai sopite, dai profumi originari e dagli arcani sentimenti, si mischiano con i colori ambrati dei nostri avi generatori e generatrici. Inaugurazione della mostra sabato 19 ottobre ore 18.00.

 

21 - 27 ottobre

BOLOGNA. Vineria Accà Via Nazauro Sauro, 19/e - Ristorante Prima della Pioggia, Via de’ Falegnami 14

DeGusta giovane, giovani realtà imprenditoriali del food & wine della Valsamoggia. Aperitivi serali e cene realizzati sulle base di ricerche storiche. In collaborazione con l’Associazione Streccapogn di Monteveglio e il Movimento Città di Transizione.  Nelle ore serali presso la Vineria Accà e il ristorante Prima della Pioggia Agricoltura e cucina nella terra di mezzo, reading da testi storici, letterari e di cucina intorno al territorio tra Modena e Bologna. Promosso dall’Associazione “Amici dei portici”, nell’ambito del progetto di valorizzazione “Piccola Cassia”. In collaborazione con l’Associazione Streccapogn di Monteveglio , il Movimento Città di Transizione eil Consorzio Vini Colli Bolognesi

 

“Piccola Cassia a tavola”: i sapori della Valsamoggia e le ricette del marchese Vincenzo Tanara
a pranzo e a cena, degustazione di piatti tanariani rivisitati e di vini del territorio, nei ristoranti di via de’ Falegnami a Bologna: Caminetto d’oro, Twinside, Mangiassieme, Il Moro, Trattoria da Pietro
i piatti proposti sono liberamente ispirati al trattato di agricoltura e gastronomia “Economia del cittadino in villa” (1639-1644) scritto da Vincenzo Tanara nella villa di Calcara e nel Palazzo Tanari in Piazzetta della Pioggia a Bologna

 

Agricoltura e cucina della terra di mezzo
reading da testi storici, letterari, e di cucina, intorno al territorio tra Modena e Bologna, a sorpresa nelle ore serali, presso i locali che aderiscono all’iniziativa

 

22 ottobre - ore 10.00

BOLOGNA, Museo Ebraico, Via Valdonica 1/2

Il corpo del reato, laboratori. L’Aula Didattica del MEB-Museo Ebraico di Bologna offre agli insegnanti, agli studenti universitari, alle scuole, al pubblico adulto anticipazioni esemplificative della propria attività formativa, in particolare delle lezioni interattive e dei percorsi storici.

 

22 ottobre - ore 17.00

BOLOGNA, Museo B.V. di San Luca, Cassero di Porta Saragozza, Piazza di Porta Saragozza 2/a

San Giuseppe nelle piccole immagini devozionali, inaugurazione della mostra curata del Centro Studi per la Cultura Popolare. Mostra documentale e fotografica in occasione dell’inserimento del Santo nelle Preghiere Eucaristiche dei Canoni II, III e IV del Messale Romano. La mostra resterà aperta dal 23 ottobre al 17 novembre con i seguenti orari: martedì, mercoledì, venerdì, sabato ore 9.00-13.00; giovedì ore 9.00-18.00; domenica ore 10.00-18.00.

 

22 - 26 ottobre

SASSO MARCONI (BO), Biblioteca-Archivio storico comunali, Piazza dei martiri della liberazione 3

La cartiera del maglio nelle fonti d’archivio, mostra di documenti conservati presso l’Archivio Storico Comunale di Sasso Marconi relativi alla storia di un importante stabilimento industriale del territorio. (visitabile negli orari di apertura della biblioteca)

 

23 ottobre - ore 10.00

BOLOGNA, Museo Ebraico, Via Valdonica 1/2

L’invisibile altro, laboratori. L’Aula Didattica del MEB-Museo Ebraico di Bologna offre agli insegnanti, agli studenti universitari, alle scuole, al pubblico adulto anticipazioni esemplificative della propria attività formativa; in particolare delle lezioni interattive e dei percorsi storici.

24 ottobre - ore 10.00

BOLOGNA, Museo Ebraico, Via Valdonica 1/2

Si, acconsento. L’Aula Didattica del MEB-Museo Ebraico di Bologna offre agli insegnanti, agli studenti universitari, alle scuole, al pubblico adulto anticipazioni esemplificative della propria attività formativa, in particolare delle lezioni interattive e dei percorsi storici.

24 ottobre - ore 16.00

BOLOGNA, Museo Ebraico, Via Valdonica 1/2

Un libro tira l’altro, conferenza. L’incontro invita il pubblico a conoscere la Libreria del Museo Ebraico di Bologna, le sue sezioni tematiche, il motivo di alcune acquisizioni e a farsi un’idea del panorama librario esistente in tema di judaica. A cura di Caterina Quareni.

 

25 ottobre - ore 21.00

BOLOGNA, Basilica di S. Antonio da Padova Via S. Jacopo della Lana 2

Bach e Vivaldi: l’incontro di due geni, concerto nell’ambito del 37° ottobre organistico francescano 2013, direzione artistica del Maestro Alessandra Mazzanti. Concerto per 4 cembali in la minore, Credo, Concerto n. 1 in Re minore per 3 clavicembali e archi. Cembali: Maria Luisa Baldassarri, Marina Scaioli, Yasue Hokimoto, Luca Pollastri.

26 e 27 ottobre - ore 9.30 - 19.00

BOLOGNA, Chiese: Beata Vergine Immacolata (via Piero della Francesca 3), Cuore Immacolato di Maria (via Mameli 5), San Pio X (Via Dickens 1)

La Casa di Dio nella Città di Larcaro - Tre Chiese in Mostra. Mostre a cura di Laura Bonora e Valentina Milani - Dies Domini Centro Studi per l'Architettura Sacra e la Città - Fondazione Cardinale Giacomo Lercaro.

27 ottobre - ore 16.00

BOLOGNA, Museo Ebraico, Via Valdonica 1/2

Da Aleph a Tav: le lettere del creato. Laboratorio di lingua ebraica. Un approccio coinvolgente alla scrittura e alla lingua ebraica che introduce alla conoscenza di molti aspetti della tradizione e della cultura ebraica. La tradizione ebraica afferma che le ventidue lettere dell’alfabeto ebraico non sono segni arbitrari e secondo la Cabbala erano preesistenti alla stessa creazione del mondo. Ogni lettera possiede una forma; un nome e un valore numerico: ognuno di questi tre elementi può venir studiato su piani diversi; ogni lettera diventa quindi uno strumento di meditazione, contenente l’insegnamento morale o pratico che ne deriva. A cura di Ahronee Nahmiel, docente di ebraico presso il MEB.