vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Eventi successivi la Festa

Dal 24 ottobre a dicembre 2016

LUNEDI' 24 OTTOBRE

BOLOGNA

MUSEO DEL RISORGIMENTO
Piazza Carducci, 5

Ore 10.30

Battiam battiam le mani, arriva il Direttor... Rappresentazione.

Testi e cantidell’epoca per ricordare lo sviluppo dell’istruzione pubblica a Bologna tra Ottocento eNovecento, la nascita delle grandi scuole elementari, l’introduzione della refezionescolastica.
A cura del Museo Civico del Risorgimento in collaborazione con l’I.I.S. Bartolomeo Scappi, Comune Castel San Pietro, Associazione Terra Storia Memoria, Coro di Voci Bianche diretto dal maestro Marco Cavazza.

 

LUNEDI' 24 OTTOBRE

BOLOGNA

BIBLIOTECA DELL'ARCHIGINNASIO
Sala Stabat Mater
Piazza Galvani, 1

Ore 17.00

Lucrezia Vizzana. XVII secolo. Conferenza di Gabriella Zarri con la partecipazione del Coro Cappella Artemisia.

Ciclo di incontri dedicato a protagoniste della storia e della vita della città in ambiti diversi: dalla cultura alla scienza, dalla filantropia al teatro, alla musica. Una galleria di ritratti femminili che riproducono altrettanti momenti della vita di Bologna attraverso i primi nove secoli della sua storia comunale. Un percorso che intreccia pubblico e privato, grande storia e vita quotidiana come accade da sempre nell'esperienza femminile.
Nell'ambito del ciclo di conferenze "La città delle donne". Nono centenario del Comune di Bologna.

 

LUNEDI' 24 OTTOBRE

CASTEL SAN PIETRO TERME (BO)

CIRCOLO TENNIS "CASATORRE"
Viale Terme, 840

Ore 20.30

C’era una volta il tennis (sul Sillaro). Rappresentazione di immagini.Conferenza.

In occasione del 50esimo del tennis castellano, ricerca storica con foto e testimonianze degli anni ’60 raccontate dai ragazzi di allora.
A cura dell’Associazione Terra Storia Memoria.

 

MARTEDI' 25 OTTOBRE

BOLOGNA

QUARTIERE SAN VITALE
Sala Silentium
Vicolo Bolognetti, 2

Ore 16.00-19.00

La scuola e Bologna: maEstre e maEstri in Comune. Tavola rotonda.

Coordina Mirella D’Ascenzo. Saluti di Annarita Ciaruffoli, Rolando Dondarini, Marilena Pillati,Vicesindaco e Assessore a Educazione, Scuola, Adolescenti e Giovani. Interventi di Luciano Leonesi, Carla MagnoniAlba Piolanti, Gabriele Ventura, Chiara Venturelli. Sarà presente Riccardo Pazzaglia con le sue "Teste di Legno".

 

MARTEDI' 25 OTTOBRE

BOLOGNA

PALAZZO D'ACCURSIO
Cappella Farnese
Piazza Maggiore, 6

Ore 17.00

L’incoronazione di Carlo V. Conferenza di Ottavia Niccoli.

L’incoronazione imperiale di Carlo V da parte del papa Clemente VII, avvenuta in san Petronio il 24 febbraio 1530, fu un momento importante per la politica italiana ed europea, ma rappresentò anche una vicenda altamente significativa per la città di Bologna dal punto di vista economico, politico e culturale. Ecclesiastici di alto rango, astrologi,artisti erano in città e la segnarono con la loro presenza e il loro contributo. Nell’ambito del ciclo di conferenze Fasti bolognesi. Storie della città sulle pareti della Sala Farnese.

 

MARTEDI' 25 OTTOBRE

BOLOGNA

MUSEO CIVICO DEL RISORGIMENTO
Piazza Carducci, 5

Ore 17.00

Da Salome a Turandot: tra fascino e perdizione. Conferenza di Maria Chiara Mazzi.

È quasi sempre colpa delle donne ciò che accade agli uomini nei melodrammi, soprattutto se si aggiunge la lontananza o il fascino misterioso degli incantesimi. Da Salome a Medea, da Carmen a Lakmè, da Butterfly a Turandot, fanciulle ‘esotiche’ stregano col fascino o con la semplicità gli ignari uomini occidentali fino alla perdizione.

 

MERCOLEDI' 26 OTTOBRE

BOLOGNA

AULA 1
Via Zamboni,32

Ore 15.00-18.00

La cultura empirica della scuola. Esperienza, memoria, archeologia. Presentazione del volume (Volta la carta, 2016, trad. it. di A. Gramigna) di Agustin Escolano Benito.


MERCOLEDI' 26 OTTOBRE

CASTEL SAN PIETRO TERME (BO)

SALA SOTTERRANEI
Piazza XX Settembre, 5

Ore 20.30

Nel ricordo delle tragedie, la speranza del futuro. Letture.

Letture, racconti e poesie scritti dal Gruppo Pegaso scrittura creativa e dintorni.

 

MERCOLEDI' 26 OTTOBRE

GRANAROLO NELL'EMILIA (BO)

LIBRERIA BIBLION
Via San Donato 106/b

Ore 20,45

I lunghi singhiozzi dei violini d’autunno. Presentazione del volume (Maglio Editore, 2016) di Claudio Grita.

Il libro raccoglie documenti e materiali sullo sbarco in Normandia (6 giugno 1944), presentando in modo sintetico le informazioni basilari e fornendo svariati approfondimenti tematici nella forma di un agile dossier. Corredato da numerose foto, mappe e schemi, I lunghi singhiozzi dei violini d’autunno rappresenta un’ottima introduzione allo sbarco, alla situazione che lo ha originato e alle ragioni del suo successo. Sarà presente l’autore.

 

MERCOLEDI' 26 OTTOBRE

BOLOGNA

PALESTRA SCUOLE CARDUCCI
Via Dante, 3

Ore 21.30-23.00

Nove secoli di Comune: gli eserciti bolognesi nel Medioevo. Stage di Scherma Rinascimentale ed esposizione di riproduzioni di abiti, armi e armature del XV e XVI secolo.

Gli eserciti, le strategie e le battaglie in Italia e in Europa nel Rinascimento,con particolare attenzione alle vicende militari di Bologna. L'ingresso è gratuito, si consiglia un abbigliamento comodo agli interessati allo stage di scherma storica. E' gradita la prenotazione: 329-4043987; info@societadeivai.it.
Evento a cura della Società dei Vai.


GIOVEDI' 27 OTTOBRE

BOLOGNA

CASA CARDUCCI
Piazza Giosuè Carducci, 5

Ore 17.00

Con voce di donna. Lettere di Emma Tettoni a Giosuè Carducci (1881-1891). Reading di Benedetta Tosi.

Emma Tettoni (Novara, 1859 – Bergamo, 1891) fu allieva di Giosuè Carducci presso l’Ateneo Bolognese, e compagna di studi di Giovanni Pascoli. Si dedicò con passione all’insegnamento, come occasione di autonomia ed emancipazione per le donne del secondo Ottocento. Partendo dal carteggio con l’illustre poeta, ma anche dalla rete di amicizie femminili da lei sviluppata, è possibile ripercorrere le tappe della sua difficile esistenza di giovane donna, impegnata sul piano sociale e professionale. Per la novità delle idee espresse nelle conferenze educative (sull’amore, sul lavoro delle donne, sulle donne nella scienza e sugli errori delle madri italiane) subì, come spesso altre educatrici postunitarie, un doloroso ostracismo che la portò a una morte improvvisa e prematura, le cui cause non sono ancora ben note. Introduzione critica di Elena MarescottiLoredana Magazzeni.
A cura di Antonello Nave e Simonetta Santucci.

 

 

GIOVEDI' 27 OTTOBRE

BOLOGNA

BIBLIOTECA SALABORSA
Auditorium Enzo Biagi
Piazza del Nettuno, 3

Ore 17.30

Arte burattinaia in città, passione in Comune. Conferenza spettacolo.

Pensataper il IX Centenario del Comune di Bologna, la conferenza, prende corpo da una attenta ricerca storica che mira ad evidenziare il legame intercorso nel tempo dei burattini bolognesi con l’opera del nostro Comune. Quale burattinaio fu pubblico banditore del Comune di Bologna? Quale, invece, soddisfò la richiesta di Renzo Imbeni realizzando il burattino, ritratto dello stesso? Quale Sindaco fu anche burattinaio? Lo scopriremo tramite racconti, proiezioni e performances burattinesche. Ingresso gratuito. Interventi di Fulvio De Nigris e Riccardo Pazzaglia.
Per info: www.burattinidiriccardo.it – 051-6703130.
A cura della CompagniaBurattini di Riccardo in collaborazione con l’AssociazioneBiblioBologna, con il patrocinio del Comune di Bologna.

 

GIOVEDI' 27 OTTOBRE

BOLOGNA

QUARTIERE PORTO-SARAGOZZA
Sala consiliare 
Via dello Scalo, 21

Ore 18.15

Come la Storia venne letta sulle pagine della rivista “L’esperanto” negli anni dellaGrande Guerra. Conferenza di Ivan Orsini.

In concomitanza con il centenariodella Prima Guerra Mondiale, che stiamo attraversando, proponiamo un esame di taleevento epocale attraverso le pagine della principale rivista esperantista italiana deltempo, per saggiare la prospettiva da cui il mondo esperantista guardava a questatragedia e dipanare le trame complesse che si intrecciarono tra i protagonisti delconflitto e il neonato Movimento Etico-Linguistico. 
A cura del Gruppo esperantistabolognese Achille Tellini 1912.

 

GIOVEDI' 27 OTTOBRE

BOLOGNA

MUSEO B.V. DI SAN LUCA
Piazza di Porta Saragozza, 2/a

Ore 21.00

La tradizione dell’icona: un linguaggio universale attraverso la storia. Conferenza.

Conversazione fra l’iconografa Mary GabrieleFernando Lanzi. In collaborazione con il Centro Studi per la Cultura Popolare.
Info: 051-6447421; lanzi@culturapopolare.it.


GIOVEDI' 27 OTTOBRE

BOLOGNA

PALESTRA SCUOLE CARDUCCI
Via Dante, 3

Ore 21.30-23.00

Nove secoli di Comune: arcieri sotto le due torri. Stage di Tiro con l'Arco Storico ed esposizione di riproduzioni di abiti, archi e armamenti dal XII e XIV secolo.

L'importanza degli arcieri negli eserciti medievali, con riferimento a Bologna, all'Italia e all'Europa. L'ingresso è gratuito, si consiglia un abbigliamento comodo.
E' gradita la prenotazione: 329-4043987; info@societadeivai.it.
Evento a cura della Società dei Vai.

 

VENERDI' 28 OTTOBRE

BOLOGNA

ARCHIVIO DI STATO
Sala conferenze 
Vicolo Spirito Santo, 2

Ore 17.00

Il Registro Grosso e la memoria storica di Bologna. Conferenza di Diana Tura.

Ciclo di conferenze tematiche “Bologna 1116-1327. Due secoli di autonomia comunale” organizzato Nell’ambito delle celebrazioni del IX Centenario del Comune di Bologna. Evento promosso dal Il Chiostro dei Celestini, Amici dell'Archivio di Stato di Bologna, in collaborazione con l'Archivio di Stato di Bologna.

 

VENERDI' 28 OTTOBRE

CASTEL SAN PIETRO TERME (BO)

BIBLIOTECA COMUNALE
Via Marconi, 29

Ore 20.30

Veduta di pianura con dame. Presentazione del volume (Ed. Meridiana) di Muriel Pavoni.

Ritratti in forma di romanzo ispirati all'arte di donne: maestre, attiviste sindacali, partigiane vissute tra la Bassa Bolognese e la Romagna. Sarà presente l'autrice. Relatore Paolo Bassi.

 

VENERDI' 28 OTTOBRE

Ore 21.00

ARGELATO (BO)

EMIL BANCA
Via Argelati, 10

Mille anni di pareti di luce. Conferenza.

Un viaggio itinerante fra chiese e luce cangiante, alla riscoperta della storia degli artisti e degli stili che mutano, della tradizione dei maestri vetrai, della memoria degli uomini. Info: 051-6635180.
A cura del Comitato Soci EmilBanca area Argelato.

 

SABATO 29 OTTOBRE

BOLOGNA

ARCHIVIO DI STATO
Sala Cencetti
Piazza de' Celestini, 4

Ore 10.30

Bologna 1116-1327. Due secoli di autonomia comunale. Mostra documentaria a cura di Massimo Giansante con la collaborazione di Diana Tura. Visita guidata alla mostra.

Evento gratuito con massimo 20 partecipanti.
La prenotazione è obbligatoria all’indirizzo: amici.asbo@gmail.com
Evento promosso da Il Chiostro dei Celestini. Amici dell'Archivio di Stato di Bologna, in collaborazione con l'Archivio di Stato di Bologna.

 

SABATO 29 OTTOBRE

SASSO MARCONI (BO)

SALONE DELLE DECORAZIONI DI COLLE AMENO
Via Borgo di Colle Ameno

Ore 16.30

Un sabato in Villa. Conferenza e mostra.

La provincia di Bologna racchiude un elevato patrimonio storico-architettonico, tra cui spicca la diffusa presenza di ville storiche che connotano il territorio conferendogli un elevato valore paesaggistico. Solo nel territorio di Sasso Marconi sono presenti oltre 30 ville storiche che spaziano dalla fine del Quattrocento ai primi del Novecento, con un’inaspettata varietà di stili. Un’occasione unica per conoscere questo patrimonio culturale, sconosciuto ai più, ed effettuare un percorso virtuale tra le ville di Sasso Marconi ed immergerci in quelli che furono autentici luoghi di delizia.
A cura del Gruppo di Studi Progetto 10 Righe in collaborazione con l'Associazione Ville Storiche Bolognesi.

 

SABATO 29 OTTOBRE

GRANAROLO DELL'EMILIA (BO)

BIBLIOTECA COMUNALE GIANNI RODARI
Via San Donato 74/25

Ore 17.00

1946-2016. Voto alle donne, 70 anni da protagoniste. Mostra e conferenza di Eloisa Betti.
La mostra, promossa e organizzata dall’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna in collaborazione con l’Archivio Udi di Bologna, tratta del primo voto alle donne, nel 70° anniversario. L'esposizione è visitabile fino al 16 novembre presso la biblioteca.

 

SABATO 29 OTTOBRE

BOLOGNA

BASILICA DI S. ANTONIO DA PADOVA
Via Jacopo della Lana, 2

Ore 21.15

Il giovane Mozart. Concerto organizzato dal Coro e Orchestra Fabio da Bologna.

Soprano: Patrizia Cigna; Contralto: Tatiana Shumkova; Tenore: Gregory Bonfatti; Basso: Antonio Marani; Organo: Kim Fabbri; Direttore: Alessandra Mazzanti.
Nell'ambito del 40° Ottobre Organistico Francescano Bolognese, edizione speciale Manduchi.


DOMENICA 30 OTTOBRE

ZOLA PREDOSA (BO)

GIMA – IMA
Via Kennedy, 17

Ore 15.00

Mattei scultore/Le Otto Porte. Visita guidata dall’autore all’opera IANUA MUNDI di Luigi Enzo Mattei scultore presso lo stabilimento IMA – GIMA. Verrà illustrata la porta più colossale dell’autore, una delle otto allineate nell’anno 2016, tra le quali troviamo la porta di Santa Maria Maggiore in Roma, la porta delle Opere di Misericordia in San Petronio a Bologna e la porta Fidei nella Cattedrale di Imola. Visita con prenotazione obbligatoria: 051-263646.
A cura dell’Associazione per le Arti F. Francia Bologna e con il Patrocinio dell'Alma Mater Studiorum Università di Bologna.

 

DOMENICA 30 OTTOBRE

SASSO MARCONI (BO)

SALONE DELLE DECORAZIONI DI COLLE AMENO
Via Borgo di Colle Ameno

Ore 17.00

A passo di musica. Visita guidata al borgo settecentesco di Colle Ameno e alla chiesa barocca.

Visita con prenotazione obbligatoria: 051-6758409.
A cura del Gruppo di Studi Progetto 10 Righe in collaborazione con l’Associazione Le Rossignol e l’Associazione Gruppo XXV Aprile.

 

 

DOMENICA 30 OTTOBRE

SASSO MARCONI (BO)

SALONE DELLE DECORAZIONI DI COLLE AMENO
Via Borgo di Colle Ameno

Ore 18.30

Virtuosismi d’autore. Concerto classico di Fabio Montomoli.

Alcuni must di un repertorio classico per chitarra presentati con eccezionale bravura e caratura artistica.
A cura del Gruppo di Studi Progetto 10 Righe in collaborazione con l’Associazione Le Rossignol e l’Associazione Gruppo XXV Aprile.

 

LUNEDI' 31 OTTOBRE

BOLOGNA

DIPARTIMENTO DI STORIA CULTURE CIVILTA'
Aula Giorgio Prodi
Piazza San Giovanni in Monte, 2

Ore 18.30-21.00

Nel 150mo del Caso Mortara: La libertà di educare i propri figli secondo la morale universale. Conferenza-

Evento.

L’Affaire Mortara. Ouverture di e con Massimo Manini che reciterà alcuni brani tratti dalla sua piece

“Il Caso Mortara”.

Conferenza.

Introduce e modera p. Giovanni Bertuzzi, O.P.. Interventi di Lucio Pardo, Andrea Zanotti, Daniele De Paz, Yassine Lafram. Aperitivo musicale con Paolo Buconi.
A cura dell’associazione Bononia Civitas Docta e Mystic Media in collaborazione con la Comunità Islamica e la Comunità Ebraica di Bologna.



 

 

 

MERCOLEDI' 2 NOVEMBRE

BOLOGNA

BIBLIOTECA DELL'ARCHIGINNASIO
Sala Stabat Mater
Piazza Galvani, 1

Ore 17.00

Christine De Pizan. XV secolo. Conferenza di Maria Giuseppina Muzzarelli.

Ciclo di incontri dedicato a protagoniste della storia e della vita della città in ambiti diversi: dalla cultura alla scienza, dalla filantropia al teatro, alla musica. Una galleria di ritratti femminili che riproducono altrettanti momenti della vita di Bologna attraverso i primi nove secoli della sua storia comunale. Un percorso che intreccia pubblico e privato, grande storia e vita quotidiana come accade da sempre nell'esperienza femminile.
Nell'ambito del ciclo di conferenze "La città delle donne". Nono centenario del Comune di Bologna.

 

MERCOLEDI' 2 NOVEMBRE

BOLOGNA

DIPARTIMENTO DI STORIA CULTURE CIVILTA'
Aula Giorgio Prodi
Piazza San Giovanni in Monte, 2

Ore 17.00-19.00

Patrimonio ed eredità: Benedetto XV a Bologna. Conferenza.

Interventi di Umberto Mazzone, Alberto Melloni, John Pollard. Nel contesto della Festa della Storia s’intende dare voce ad alcuni storici di profilo internazionale, in grado di gettar luce su alcuni tratti della figura dell’ultimo pontefice che fu arcivescovo di Bologna, papa Benedetto XV. Il suo ruolo marginale nelle storie – anche di pregio – sulla Grande Guerra, fa di Giacomo della Chiesa (1854-1922) una figura storiograficamente e culturalmente scomoda. Nonostante ciò, Benedetto XV è un protagonista della storia bolognese, italiana, europea e mondiale del Novecento: divenuto papa nella tarda estate 1914, mentre l’Europa precipitava nel conflitto “più tetro, forse, e più luttuoso nella storia dei tempi “ (enciclica Ad Beatissimi Apostolorum), ricorse a ogni mezzo per tenere fuori dal conflitto “la Nostra diletta Italia” e, successivamente, per  fare deporre le armi ai popoli belligeranti: i suoi appelli culminano in quella che è conosciuta come “La Nota del 1° agosto ‘17”, ovvero la nota contro l’«inutile strage».Referenti Davide Dainese, Giulia Grossi, Federico Ruozzi.
A cura della Fondazione per le scienze religiose.



 

GIOVEDI' 3 NOVEMBRE

BOLOGNA

TEATRO TESTONI RAGAZZI
Via Matteotti, 16

Ore 10.00

Il Piave Mormorava. Spettacolo teatrale per ragazzi dagli 11 ai 13 anni.

Si dice che “i vecchi abbiano inventato la guerra perché avevano paura dei giovani”. Forse è solo un modo di dire, ma descrive in modo efficace e sintetico le ragioni di quell’evento inumano che è stata la Guerra Mondiale del ’14-’18, quando un’intera generazione europea di ventenni è stata mandata al massacro. Un racconto sulla nostra storia, che parte da quell’evento brutale per riproporre i valori del pacifismo e della convivenza tra i popoli e le generazioni attraverso un linguaggio semplice, corporeo, corale. Uno spettacolo che scorre attraverso parole non comuni lasciate per noi da chi quella guerra l’ha vissuta: le poesie di Ungaretti, le canzoni popolari, i romanzi pacifisti di Lussu, Remarque e Latzko. Spettacolo riservato alle scuole.
A cura di La Baracca – Testoni Ragazzi.

 

GIOVEDI' 3 NOVEMBRE

BOLOGNA

CENTRO SAN DOMENICO
Piazza San Domenico, 12

Ore 17.30

San Domenico, un tempo un luogo un centro. Presentazione del documentario (Lepida, 2016) sul complesso di San Domenico a Bologna.

Con la presenza di Beatrice Borghi, Rolando Dondarini, Giovanni Bertuzzi O.P.
A cura del Centro San Domenico.

 

VENERDI' 4 NOVEMBRE

BOLOGNA

TEATRO TESTONI RAGAZZI
Via Matteotti, 16

Ore 10.00

Il Piave Mormorava. Spettacolo teatrale per ragazzi dagli 11 ai 13 anni.

Si dice che “i vecchi abbiano inventato la guerra perché avevano paura dei giovani”. Forse è solo un modo di dire, ma descrive in modo efficace e sintetico le ragioni di quell’evento inumano che è stata la Guerra Mondiale del ’14-’18, quando un’intera generazione europea di ventenni è stata mandata al massacro. Un racconto sulla nostra storia, che parte da quell’evento brutale per riproporre i valori del pacifismo e della convivenza tra i popoli e le generazioni attraverso un linguaggio semplice, corporeo, corale. Uno spettacolo che scorre attraverso parole non comuni lasciate per noi da chi quella guerra l’ha vissuta: le poesie di Ungaretti, le canzoni popolari, i romanzi pacifisti di Lussu, Remarque e Latzko. Spettacolo riservato alle scuole. 
A cura di La Baracca – Testoni Ragazzi.

 

VENERDI' 4 NOVEMBRE

CASALECCHIO DI RENO (BO)

BIBLIOTECA COMUNALE C. PAVESE
Casa della Conoscenza
Via Porrettana, 360

Ore 15.00

Figure magistrali e vita scolastica a Casalecchio di Reno tra Ottocento e Novecento. Mostra documentaria.

Inaugurazione della mostra documentaria a cura di Mirella D'Ascenzo nell'ambito del Progetto "Aula dei ricordi Tommasina Giuliani". Saranno presenti il Sindaco del Comune di Casalecchio di Reno, Massimo Bosso, l'Assessore Fabio Abagnato e Luigi Guerra, Direttore del Dipartimento di Scienze dell'Educazione di Bologna. La mostra sarà aperta dal 4 novembre 2016 al 16 novembre 2016 negli orari di apertura della biblioteca dalle 9.00 alle 18.00 escluso il lunedì.
In collaborazione col Comune di Casalecchio di Reno.

 

 

VENERDI' 4 NOVEMBRE

BOLOGNA

ARCHIVIO DI STATO
Sala conferenze 
Vicolo Spirito Santo, 2

Ore 17.00

Il Comune di Popolo: dalla rivoluzione del 1228 alla signoria di Bertrando del Poggetto. Conferenza di Massimo Giansante.

Ciclo di conferenze tematiche “Bologna 1116-1327. Due secoli di autonomia comunale” organizzato Nell’ambito delle celebrazioni per il IX centenario del Comune di Bologna. Evento promosso da Il Chiostro dei Celestini, Amici dell'Archivio di Stato di Bologna, in collaborazione con l'Archivio di Stato di Bologna.

 

VENERDI' 4 NOVEMBRE

BOLOGNA

TEATRO TESTONI RAGAZZI
Via Matteotti, 16

Ore 21.00

Il Piave Mormorava. Spettacolo teatrale per ragazzi dagli 11 ai 13 anni.

Si dice che “i vecchi abbiano inventato la guerra perché avevano paura dei giovani”. Forse è solo un modo di dire, ma descrive in modo efficace e sintetico le ragioni di quell’evento inumano che è stata la Guerra Mondiale del ’14-’18, quando un’intera generazione europea di ventenni è stata mandata al massacro. Un racconto sulla nostra storia, che parte da quell’evento brutale per riproporre i valori del pacifismo e della convivenza tra i popoli e le generazioni attraverso un linguaggio semplice, corporeo, corale. Uno spettacolo che scorre attraverso parole non comuni lasciate per noi da chi quella guerra l’ha vissuta: le poesie di Ungaretti, le canzoni popolari, i romanzi pacifisti di Lussu, Remarque e Latzko.

A cura di La Baracca – Testoni Ragazzi.

 

SABATO 5 NOVEMBRE

BOLOGNA

COLLEGIO SAN LUIGI
Teatro Guardassoni
Via D'Azeglio, 55

Ore 18.00

L'avventura del Graal, tra storia e leggenda. Conferenza di Beatrice Borghi.

A seguire concerto dei Baroque à la coque. Giovane ensemble bolognese di musica barocca.

 

 

SABATO 5 NOVEMBRE

CASTEL SAN PIETRO TERME (BO)

SALA COMUNALE SASSI
Via F.lli Cervi, 3

Ore 20.30

La storia degli strumenti da calcolo. Conferenza di Mario Raspanti.

A cura dell’Associazione Terra Storia Memoria.

 

DOMENICA 6 NOVEMBRE

BOLOGNA

CENTRO SOCIALE RICREATIVO CULTURALE SANTA VIOLA
VIA Emilia Ponente, 131

Ore 9.00-11.00; 14.300-16.30

Un secolo a Santa Viola. Ricerca fotografica. Attraverso foto di genti, attività, come è cambiato il nostro territorio. Info: 051-384679.
A cura del Centro Sociale Ricreativo Culturale Santa Viola.

 

DOMENICA 6 NOVEMBRE

CASTEL SAN PIETRO TERME (BO)

SANTUARIO DEL SS. CROCEFISSO
Piazza XX Settembre

Ore 20.30

Gli affreschi e il Santuario del SS. Crocifisso. Visita a cura di Michela Raspanti.
In collaborazione con l’Associazione Terra Storia Memoria.

 

LUNEDI' 7 NOVEMBRE

BOLOGNA

TEATRO TESTONI RAGAZZI
Via Matteotti, 16

Ore 10.00

Il Piave Mormorava. Spettacolo teatrale per ragazzi dagli 11 ai 13 anni.

Si dice che “i vecchi abbiano inventato la guerra perché avevano paura dei giovani”. Forse è solo un modo di dire, ma descrive in modo efficace e sintetico le ragioni di quell’evento inumano che è stata la Guerra Mondiale del ’14-’18, quando un’intera generazione europea di ventenni è stata mandata al massacro. Un racconto sulla nostra storia, che parte da quell’evento brutale per riproporre i valori del pacifismo e della convivenza tra i popoli e le generazioni attraverso un linguaggio semplice, corporeo, corale. Uno spettacolo che scorre attraverso parole non comuni lasciate per noi da chi quella guerra l’ha vissuta: le poesie di Ungaretti, le canzoni popolari, i romanzi pacifisti di Lussu, Remarque e Latzko. Spettacolo riservato alle scuole. 
A cura di La Baracca – Testoni Ragazzi.

 

 

 

 

LUNEDI' 7 NOVEMBRE

BOLOGNA

BIBLIOTECA DELL'ARCHIGINNASIO
Sala Stabat Mater
Piazza Galvani, 1

Ore 17.00

Anna Morandi Manzolini. XVIII secolo. Conferenza di Marinella Manicardi e Federica Giacobelli.

Ciclo di incontri dedicato a protagoniste della storia e della vita della città in ambiti diversi: dalla cultura alla scienza, dalla filantropia al teatro, alla musica. Una galleria di ritratti femminili che riproducono altrettanti momenti della vita di Bologna attraverso i primi nove secoli della sua storia comunale. Un percorso che intreccia pubblico e privato, grande storia e vita quotidiana come accade da sempre nell'esperienza femminile.
Nell'ambito del ciclo di conferenze "La città delle donne". Nono centenario del Comune di Bologna.

 

MARTEDI' 8 NOVEMBRE

BOLOGNA

PALAZZO D'ACCURSIO
Cappella Farnese
Piazza Maggiore, 6

Ore 17.00

Giugno 1543: incontro a Busseto tra papa Paolo III e l’imperatore Carlo V. Conferenza di Roberto Zapperi.

Risale al 21 giugno 1543 l'incontro fra il papa e l' imperatore a Busseto, tra Parma e Piacenza, che diede occasione all' ingresso del papa a Bologna rappresentato nell'affresco della parete destra verso la piazza, della Sala Farnese. La lunga trattativa, risolta con un nulla di fatto, riguardava la carica di governatore dello Stato di Milano richiesta dal pontefice per il nipote, Ottavio Farnese. Carlo V poneva come condizione di annettervi anche Parma e Piacenza, sottratte nel 1513 al ducato di Milano da papa Giulio II. Il progetto di Paolo III era invece di erigere le due città in un ducato indipendente, per instaurarvi una nuova dinastia farnesiana col figlio Pierluigi come capostipite.
Nell’ambito del ciclo di conferenze Fasti bolognesi. Storie della città sulle pareti della Sala Farnese.

 

GIOVEDI' 10 NOVEMBRE

BOLOGNA

BIBLIOTECA DELL'ARCHIGINNASIO
Sala Stabat Mater
Piazza Galvani, 1

 

 

Ore 16.00

Il patrimonio idrico di Bologna e la chiusa di San Ruffillo. Convegno.

Saluti di Daniele Ravaglia. Interventi di Rolando Dondarini: Bologna e le sue acque; Francisco Giordano: Le origini e i rifacimenti della chiusa di San Ruffillo; Angelo Zanotti: Corsi naturali e canali nel sottosuolo di Bologna; Paola Foschi: Restauri della chiusa di Savena fra XIX e XX secolo; Marco Poli: Il canale di Savena; Carlo De Angelis: Un sistema idrografico integrato: l'incrocio tra i canali del Savena e del Reno; Alessandro Del Piano: Il sistema delle acque della città metropolitana.

 

GIOVEDI' 10 NOVEMBRE

BOLOGNA

MUSEO B.V. DI SAN LUCA
Piazza di Porta Saragozza, 2/a

Ore 18.00

Le icone nelle chiese di Bologna oggi: finestre sul mistero presente. Conferenza di Suor Maria Cristina Ghitti.
In collaborazione con il Centro Studi per la Cultura Popolare.
Info: 051-6447421; lanzi@culturapopolare.it.

 

VENERDI' 11 NOVEMBRE

BOLOGNA

UNIVERSITA' PRIMO LEVI
Aula 5
Via Azzo Gardino, 20/a-b-c

Ore 17.30

A spasso per le chiese del quartiere Porto-Saragozza. Note di storia per la cittadinanza. Conferenza di Ivan Orsini.

La storia religiosa di una comunità rappresenta un tassello importante e indispensabile alla restituzione di un’immagine completa della medesima comunità. Tra le chiese del quartiere bolognese Porto-Saragozza va annoverato il famoso Santuario della Madonna di San Luca, ma certo questo si inserisce all'interno di un contesto storico-architettonico religioso meno noto ma nient’affatto trascurabile, e assolutamente degno di ricerche e riflessioni da condividere con i cittadini.
A cura dell’Associazione Porto-Saragozza “Amici Primo Levi”.

 

 

 

 

 

LUNEDI' 14 NOVEMBRE

BOLOGNA

BIBLIOTECA DELL'ARCHIGINNASIO
Sala Stabat Mater
Piazza Galvani, 1

Ore 17.00

Brigida Fava Ghisilieri. XIXsecolo. Conferenza di Elena Musiani.

Ciclo di incontri dedicato a protagoniste della storia e della vita della città in ambiti diversi: dalla cultura alla scienza, dalla filantropia al teatro, alla musica. Una galleria di ritratti femminili che riproducono altrettanti momenti della vita di Bologna attraverso i primi nove secoli della sua storia comunale. Un percorso che intreccia pubblico e privato, grande storia e vita quotidiana come accade da sempre nell'esperienza femminile.
Nell'ambito del ciclo di conferenze "La città delle donne". Nono centenario del Comune di Bologna.

 

MARTEDI' 15 NOVEMBRE

BOLOGNA

PALAZZO D'ACCURSIO
Cappella Farnese
Piazza Maggiore, 6

Ore 17.00

La moda dei potenti. Il caso di Francesco I. Conferenza di Maria Giuseppina Muzzarelli.

Al tempo di Francesco I esisteva una moda internazionale dei potenti. Francesco I vestiva in maniera simile a quella adottata da Carlo V. Non era segno di debolezza ricorrere a fogge inventate altrove. La debolezza stava nel non riuscire ad inventare, produrre o anche solo procurarsi cose belle, desiderabili, adottabili. Francesco I all’apice della sua potenza vestiva come altri potenti sovrani di altri paesi: è la moda ad uscire vincitrice da confronti e analisi su primati e derivazioni. Esiste dunque una moda dei potenti ma esiste anche il potere della moda.
Nell’ambito del ciclo di conferenze Fasti bolognesi. Storie della città sulle pareti della Sala Farnese.

 

MARTEDI' 15 NOVEMBRE

CASTEL SAN PIETRO TERME (BO)

SCUOLE DI POGGIO
Via S.Biagio, 4186

Ore 20.30

Castel San Pietro e Bologna: storia di un legame. Conferenza di Miles Nerini.

Prendendo spunto dalle celebrazioni per il nono centenario del Comune di Bologna, si vuole analizzare e presentare la nascita e lo sviluppo del Castrum S.Petri (e di Castel S.Paolo) anche in relazione a Bologna.

 

MERCOLEDI' 16 NOVEMBRE

BOLOGNA

MUSEO B.V. DI SAN LUCA
Piazza di Porta Saragozza, 2/a

Ore 18.00

La storia dei Templari: la devozione alla Vergine e ai santi nell’Ordine del Tempio. Conferenza di Fernando Lanzi.

In collaborazione con il Centro Studi per la Cultura Popolare. 
Prenotazione obbligatoria: 051-6447421
.

 

VENERDI' 18 NOVEMBRE

CASTEL SAN PIETRO TERME (BO)

TEATRO CASSERO COMUNALE
Via Matteotti, 2

Ore 21.00

Donne al fronte. Spettacolo Teatrale Musicale.

Rappresentazione per ricordare la funzione delle donne che, durante la guerra, allietavano i soldati con spettacoli di arte varia, ma anche riflessioni più profonde.
A cura dell’Associazione A.U.S.E.R. Castel S.Pietro Terme.

 

SABATO 19 NOVEMBRE

BOLOGNA

ARCHIVIO DI STATO
Sala Cencetti
Piazza de' Celestini, 4

Ore 10.30

Bologna 1116-1327. Due secoli di autonomia comunale. Mostra a cura di Massimo Giansante con la collaborazione di Diana Tura. Visita guidata alla mostra.
Evento gratuito con massimo 20 partecipanti. La prenotazione è obbligatoria all’indirizzo: amici.asbo@gmail.com. 
Evento promosso da Il Chiostro dei Celestini. Amici dell'Archivio di Stato di Bologna, in collaborazione con l'Archivio di Stato di Bologna.

 

DOMENICA 20 NOVEMBRE

CASTEL SAN PIETRO TERME (BO)

CONVENTO FRATI CAPPUCCINI
Via Viara, 10

Ore 16.30

1623-2016 Storia del Convento dei Cappuccini a Castel San Pietro Terme. Conferenza di Claudia Sermasi e Padre Paolo.

A cura del Centro Studi A. De Gasperi.

 

LUNEDI' 21 NOVEMBRE

BOLOGNA

BIBLIOTECA DELL'ARCHIGINNASIO
Sala Stabat Mater
Piazza Galvani, 1

Ore 17.00

Laura Betti. XX secolo. Conferenza di Francesca Ballico.

Ciclo di incontri dedicato a protagoniste della storia e della vita della città in ambiti diversi: dalla cultura alla scienza, dalla filantropia al teatro, alla musica. Una galleria di ritratti femminili che riproducono altrettanti momenti della vita di Bologna attraverso i primi nove secoli della sua storia comunale. Un percorso che intreccia pubblico e privato, grande storia e vita quotidiana come accade da sempre nell'esperienza femminile.
Nell'ambito del ciclo di conferenze "La città delle donne". Nono centenario del Comune di Bologna.

 

LUNEDI' 21 NOVEMBRE

CASTEL SAN PIETRO TERME (BO)

SALA COMUNALE SASSI
Via F.lli Cervi, 3

Ore 20.30

Castel San Pietro tra Università e grandi giuristi. Conferenza di Miles Nerini e Riccardo Suzzi.


MARTEDI' 22 NOVEMBRE

BOLOGNA

PALAZZO D'ACCURSIO
Cappella Farnese
Piazza Maggiore, 6

Ore 17.00

Una preziosa reliquia della Bologna seicentesca. La Sacra Benda di Maria Vergine. Conferenza di Anna Maria Bertoli Barsotti.

La Benda della Vergine era una delle reliquie più venerate a Bologna, pervenuta dalla Terra Santa tramite San Petronio. Secondo la tradizione la Benda era la striscia di tessuto utilizzata dalla Madonna per tenere indietro i capelli, ed era rimasta intrisa del sangue e del sudore di Gesù sulla via del Calvario. La reliquia fu clamorosamente rubata nel 1613. Dopo il suo ritrovamento, il Senato cittadino decise di commissionare un reliquiario d’argento per onorare e proteggere la preziosa Benda. L’opera viene commissionata a Joannes Jacobs, argentiere fiammingo stabilitosi a Bologna, che realizzò un originale tabernacolo costituito da due angeli che reggono una cornice ovale.
Nell’ambito del ciclo di conferenze Fasti bolognesi. Storie della città sulle pareti della Sala Farnese.

 

GIOVEDI' 24 NOVEMBRE

CASTEL SAN PIETRO TERME (BO)
Teatro Cassero Comunale
Via Matteotti, 1

Ore 20,30

Una ricerca di 71 anni: l’avventura del pilota Loren E. Hintz. Presentazione della ricerca sul recente ritrovamento dell’aereo del pilota americano Loren E. Hintz.

Relatore Giampiero Fabbri.

In collaborazione con l’Associazione Terra Storia Memoria.

 

SABATO 26 NOVEMBRE

CASTEL SAN PIETRO TERME (BO)

CENTRO SOCIALE SCARDOVI
Via Mazzini, 29

Ore 20.30

Il patrimonio del dialetto. Armando Cappelletti in arte Kapp.

Frammenti di vita castellana.
A cura dell'Associazione Terra Storia Memoria in collaborazione con l'Associazione A.U.S.E.R.

 

LUNEDI' 28 NOVEMBRE

BOLOGNA

BIBLIOTECA DELL'ARCHIGINNASIO
Sala Stabat Mater
Piazza Galvani, 1

Ore 17.00

Lavinia Fontana. XVI secolo. Conferenza di Vera Fortunati.

Ciclo di incontri dedicato a protagoniste della storia e della vita della città in ambiti diversi: dalla cultura alla scienza, dalla filantropia al teatro, alla musica. Una galleria di ritratti femminili che riproducono altrettanti momenti della vita di Bologna attraverso i primi nove secoli della sua storia comunale. Un percorso che intreccia pubblico e privato, grande storia e vita quotidiana come accade da sempre nell'esperienza femminile.
Nell'ambito del ciclo di conferenze "La città delle donne". Nono centenario del Comune di Bologna.


MARTEDI' 29 NOVEMBRE

BOLOGNA

SALA CONFERENZE DEL MAMbo
Via Don Giovanni Minzoni, 14

Ore 9.00-17.00

EVENTO RINVIATO A DATA DA DESTINARSI

Ore 9.00-13.00

Genere e organizzazione: innovazioni organizzative di genere durante la segreteria di Luciano Lama. Convegno storico.

Introduce Anna Salfi. Interventi di Edmondo Montali: Il profilo della Segreteria di Luciano Lama: l'uomo e la fase politica e sindacale dentro e fuori la CGIL; Gloria Chianese: Il contesto delle lotte femminili durante la Segreteria di Luciano Lama; Elda Guerra: Il femminismo sindacale in CGIL, profili politici e organizzativi - il contributo delle donne di Bologna e dell'Emilia Romagna al nuovo assetto organizzativo delle Donne CGIL; Eloisa Betti: Vite e biografie delle donne in CGIL in un cammino lungo un secolo.
Presiede Fiorenza Tarozzi.

EVENTO RINVIATO A DATA DA DESTINARSI

Ore 14.30-17.00

"Nostra patria è il mondo intero". Confini, frontiere, opportunità per le politiche di genere di oggi e di domani. Tavola rotonda con la partecipazione di Susanna Camusso.
A cura della Fondazione Argentina Bonetti Altobelli in collaborazione con la Fondazione Giuseppe Di Vittorio, l'Aps. Paolo Pedrelli di Bologna e la CGIL Emilia Romagna.

 

MARTEDÌ' 29 NOVEMBRE

BOLOGNA

PALAZZO D'ACCURSIO
Cappella Farnese
Piazza Maggiore,

Ore 17.00

Politica giustizia a Bologna nel tardo Medioevo. Presentazione del volume (Viella, 2016) di Sarah Rubin Blanshei. Traduzione e cura di Massimo Giansante.

Introduzione di  Rolando Dondarini. Ne discutono Massimo Vallerani e Massimo Giansante. Sarà presente l'autrice.

 

MARTEDI' 29 NOVEMBRE

CASTEL SAN PIETRO TERME (BO)

SALA COMUNALE SASSI
Via F.lli Cervi, 3

Ore 20.30

Quando a Castello si parlava etrusco - l’insediamento villanoviano di Orto Granara - cronaca dello scavo. Conferenza.

Presentazione dei filmati relativi agli scavi di Orto Granara. Interventi di Giorgia Bottazzi ed Eolo Zuppiroli.
A cura dell’Associazione Terra Storia Memoria.

 

MERCOLEDI' 30 NOVEMBRE

BOLOGNA

CENTRO DI RICERCA MUSICALE
Teatro San Leonardo
Via San Vitale, 63

Ore 20.30

Le ragazze del rock. XXI secolo. Conferenza di Jessica Dainese, Grazia Verasani, Oderso Rubini.

Ore 21.15

Fundament. Concerto di Caterina Barbieri e Kali Malone.

Biglietto euro 7 intero - euro 5 ridotto.


Nell'ambito del ciclo di conferenze "La città delle donne". Nono centenario del Comune di Bologna.

 

SABATO 3 DICEMBRE

BOLOGNA

PALAZZO D'ACCURSIO
Sala Tassinari
Piazza Maggiore, 6

Ore 9.30-18.00

I Palazzi comunali di Bologna. Convegno.

Interventi di: Renata Curina: La storia prima del Medioevo: gli scavi di Sala Borsa; Paola Foschi: La storia del Palazzo Comunale: tra Medioevo e Settecento; Pierluigi Cervellati: Il Novecento; Mario Cucinella: Il nuovo Palazzo Comunale; Paola Galetti: Palazzi comunali a confronto nell'Italia settentrionale; Carla Bernardini: L'iconografia; Giampiero Cuppini e Claudio Galli: La storia dell'architettura e problemi di restauro; Federico Zoni: Archeologia dell'architettura: una prima lettura stratigrafica del lato nord di Palazzo d'Accursio; Mario Scalini: I palazzi come bene culturale: la musealizzazione; Riccardo Rao: Conclusioni.

 

SABATO 3 DICEMBRE

BOLOGNA

BIBLIOTECA SALABORSA
Piazza del Nettuno, 3

Ore 10.00-17.00

La macchina del tempo. L'esperienza della Bologna medievale di Tower and power per la divulgazione storica con la realtà virtuale HTC VIVE. Tour virtuale per il pubblico.

Un'esperienza veramente immersiva di un tour in realtà virtuale (della durata di circa 3 minuti) a percorso libero, "dentro" le strade e sulle torri della Bologna medievale rigorosamente ricostruita.
A cura di Tower and Power in collaborazione con Studio Evil.
Per info e prenotazioni: www.towerandpower.com.

 

SABATO 3 DICEMBRE

BOLOGNA

MUSEO B.V. DI SAN LUCA
Piazza di Porta Saragozza, 2/a

Ore 17.00

La storia di Bologna attraverso i santi patroni. Conferenza di Gioia Lanzi.

In collaborazione con il Centro Studi per la Cultura Popolare.
Info: 051-6447421; lanzi@culturapopolare.it.

 

LUNEDI' 5 DICEMBRE

BOLOGNA

PALAZZO D'ACCURSIO
Cappella Farnese
Piazza Maggiore, 6

Ore 17.00

Architettura e geometria sacra a Bologna, dal medioevo a oggi. Convegno.

Prolusione di Paola Galetti: Architettura ed edilizia nel Medioevo. Interventi di William Brunelli, Carlo De Angelis, Francesco Guidi, Benedetta Lolli, Romeo Pauselli. Coordina Anna Maria Ragazzini.

Per informazioni: 338-4045983.
A cura di Pro Bononia in collaborazione con il Comitato per Bologna Storica e Artistica.

 

SABATO 10 DICEMBRE

BOLOGNA

MUSEO B.V. DI SAN LUCA
Piazza di Porta Saragozza, 2/a

Ore 17.00

La storia dei Templari: primi risultati scientifico-archeologici relativi alla sepolture del Gran Maestro Arnau de Torroja. Conferenza.

Introduce Giampiero Bagni. Interventi di Paola Porta e di mons. Fiorenzo Facchini. In collaborazione con “Templari Cattolici d’Italia”, Curia Vescovile di Verona, Ass. Cult. “Vincitori di Fossalta” e Centro Studi per la Cultura Popolare.
Prenotazione obbligatoria: 051-6447421.

 

MARTEDI' 13 DICEMBRE

BOLOGNA

AULA PRODI
Piazza San Giovanni in Monte, 2

Ore 17.00

Bologna e il diritto. Convegno a cura dell'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna in occasione di Concives.

Interventi di Luciano Vandelli, L'autonomia del Comune, nove secoli di storia, e Marco Cavina, Il Comune dei giuristi. Coordina Rolando Dondarini.

 

GIOVEDI' 15 DICEMBRE

BOLOGNA

MUSEO B.V. DI SAN LUCA
Piazza di Porta Saragozza, 2/a

Ore 17.00

Bologna nella storia dell’iconografia del presepio. Conferenza di Fernando Lanzi e Gioia Lanzi.

In collaborazione con il Centro Studi per la Cultura Popolare.
Info: 051-6447421; lanzi@culturapopolare.it.