vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Eventi precedenti la Festa della Storia - Mese di Settembre

In questa pagina troverete tutta la ricca offerta di eventi che si svolgeranno dell'1 al 30 settembre, nei giorni precedenti la Festa della Storia.

Dal 3 al 7 settembre, Zola Predosa (Bo), Parrocchia di San Nicolo' e Agata - Via Don Taddia, 20

Orari: 17.30-22.00

Dall'8 al 14 settembre 6 settembre, Valsamoggia - Crespellano (Bo), Parrocchia di San Savino in Crespellano- Via Marconi, 20

Orari: giorni feriali: 17.00-19.00; festivi: 7.30-20.00

La resistenza non violenta nel bolognese, mostra a cura di Alberto Mandreoli tratta dal volume Chi cercate? Vita e morte di Mauro Fornasari, diacono della chiesa di Bologna 1922-1944 (A. Mandreoli, EDB, Bologna 2013). A cura di Alberto Mandreoli. Questa è la storia di Mauro Fornasari, giovane seminarista bolognese che ha saputo interpretare in modo consapevole gli anni difficili del ventennio fascista e della guerra civile in Italia (1943-1945).

Sabato 6 settembre Ore 10.30

LOCALITÀ MONTE GRANDE

70 Anniversario della battaglia per la Linea Gotica sul Monte Grande, conversazione. Nell'autunno del 1944 i Blue Devils americani, dell'esercito Alleato, conquistarono ai nazifascisti le cime di Monte Grande, Montecerere e Montecalderaro, stabilendo i il fronte della guerra, denominato Linea Gotica, per tutto l'inverno fino alla primavera 1945. All'iniziativa parteciperà un veterano americano ed uno tedesco.

Venerdì 12 settembre Ore 21.00

REGGIO EMILIA Istoreco Sala Riunioni Via Dante, 11

Presentazione del volume di Luigi Ganapini, Voci dalla guerra civile, (Il Mulino, 2012). Ne discute con l'autore: Massimo Storchi. A cura di Istoreco ­‐ Istituto per la storia della resistenza e della società contemporanea in provincia di Reggio Emilia.

Sabato 13 settembre Ore 16.00

MAGGIO OZZANO DELL’EMILIA (BO) Scavi archeologici di Claterna Via Emilia, 482-484

Claterna si rivela, visita guidata agli scavi archeologici della città romana di Claterna. Partecipazione gratuita. Prenotazione obbligatoria entro le ore 12,00 del sabato: 347­‐7597112. In caso di maltempo le visite sono sospese; in caso di dubbio si consiglia di contattare il numero delle prenotazioni.

Sabato 13 settembre Ore 17.00

BOLOGNA Museo B.V. di San Luca Piazza di Porta Saragozza, 2/a

L’inizio­ ‐ Benedettini, Cluniacensi, Cisterciensi, da Subiaco a Citeaux passando per Cluny, conferenza di Fernando e Gioia Lanzi. In collaborazione col Centro Studi per la Cultura Popolare. Verso il Millenario: il 25 giugno 1115 san Bernardo fondò il monastero di Clairvaux in Francia, dando stabilità alla storia iniziata da san Benedetto e proseguita dai santi Roberto di Molesme, Alberico e Stefano Harding, in una affascinante e feconda radicalizzazione della vocazione monastica. Ingresso libero. Info: 051­‐6447421, 335‐6771199, lanzi@culturapopolare.it

Domenica 14 settembre Ore  15.00

BOLOGNA Ippodromo Via Corticella 102 - Via Arcoveggio 37

Corse al trotto e giochi medievali a cavallo. Esibizioni della Squadra di rievocazione storica de "Il Centauro" G.S.D.: Giostra dell’Anello, Lancio del giavellotto, il Saracino e Carosello a cavallo!

Venerdì 19 settembre Ore 21.00

REGGIO EMILIA Istoreco Sala Riunioni Via Dante, 11

Presentazione del volume di Paolo Sorcinelli, Otto settembre (Bruno Mondadori, 2013). Ne discute con l'autore: Mirco Carrattieri. A cura di Istoreco ‐ Istituto per la storia della resistenza e della società contemporanea in provincia di Reggio Emilia.

Domenica 21 settembre Ore 10.00

MAGGIO OZZANO DELL’EMILIA (BO) Scavi archeologici di Claterna Via Emilia, 482-­‐484

Claterna si rivela, visita guidata agli scavi archeologici della città romana di Claterna. Partecipazione gratuita. Prenotazione obbligatoria entro le ore 12,00 del sabato: 347­‐7597112. In caso di maltempo le visite sono sospese; in caso di dubbio si consiglia di contattare il numero delle prenotazioni.

Martedì 23 settembre Ore 18.30

BOLOGNA, Sala Asinelli, Hotel Corona d’Oro, Via Oberdan, 12

ASPETTANDO LA FESTA

La neve cade dai monti, docu-fiction sulla Resistenza, una produzione di Tomax Teatro, con la coproduzione di Eurovideo.

William Michelini, Mario Anderlini, Cesarina Veneri, Vinca Kitarovich, Giorgio Righi incontrano giovani attori che danno vita alle loro storie. Con il patrocinio dell'Anpi provinciale e dell'Archivio storico P.Pedrelli.

Venerdì 26 settembre ore 18.00

BOLOGNA, ex chiesa di San Mattia
Via Sant’Isaia 14/A

LA FABBRICA DEI SOGNI. "IL BEL SAN FRANCESCO" DI ALFONSO RUBBIANI

Orari di apertura: da giovedì a domenica 11.00-19.00. Visite guidate: giovedì 17.30 e domenica 11.15. Negli altri giorni su prenotazione

L’esposizione illustra i restauri della chiesa di S. Francesco condotti da Rubbiani e quelli seguiti alla sua scomparsa fino alla rovina dei bombardamenti e alla ricostruzione post-bellica operata da Alfredo Barbacci, letti attraverso i documenti dell’archivio francescano e di altri archivi pubblici e privati.

Sabato 27 settembre Ore 16.00

MAGGIO OZZANO DELL’EMILIA (BO) Scavi archeologici di Claterna Via Emilia, 482-­‐484

Claterna si rivela, visita guidata agli scavi archeologici della città romana di Claterna. Partecipazione gratuita. Prenotazione obbligatoria entro le ore 12,00 del sabato: 347­‐7597112. In caso di maltempo le visite sono sospese; in caso di dubbio si consiglia di contattare il numero delle prenotazioni.

Domenica 28 settembre Ore 16.30

MARZABOTTO (BO), Museo Nazionale Etrusco "P. Aria", Via Porrettana Sud 13

Storie dalla città sepolta. Marzabotto 1889, visita guidata e rappresentazione.

La visita guidata, a cura di Paola Desantis, sarà incentrata sulle scoperte ottocentesche. La rappresentazione, attraverso una visita guidata all’area archeologica di Marzabotto ambientata a fine ‘800, rievoca con attori che impersonano alcuni personaggi dell’epoca le prime scoperte dell’antica città. Regia di Davide Giovannini.

Martedì 30 settembre Ore 17.00

BOLOGNA Sala Asinelli Hotel Corona d’Oro Via Oberdan, 12

ASPETTANDO LA FESTA La XIII porta, conferenza e presentazione del volume di Rolando Dondarini. Un antico manoscritto vergato a Bologna oltre sei secoli fa e custodito all'Archivio Segreto Vaticano, ma rimasto ignorato e inutilizzato per tutto questper una misteriosa catena di smarrimenti e di oblii, ha rivelato che in origine le porte della terza cinta di Bologna non erano esattamente dodici note a tutti, ma che ve era un'altra che fu poi chiusa per sempre a metà del Quattrocento. Da un enigma all’altro, un romanzo già scritto dalla storia. In collaborazione con l’Associazione Girovagando.