vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Il Testo dello Statuto

 

Istituzione del Premio “il portico d’oro” intitolato a Jacques Le Goff

da conferire annualmente a Bologna nell’ambito della

Festa internazionale della Storia

Il Centro Internazionale di Didattica della Storia e del Patrimonio dell’Università di Bologna e il Laboratorio Multidisciplinare di Ricerca Storica, col patrocinio

  • dell’ Unione Europea
  • del Presidente della Repubblica Italiana
  • del Predidente del Senato della Repubblica Italiana
  • del Presidente della Camera dei Deputati della Repubblica Italiana
  • del Ministro per i Beni e le Attività Culturali
  • del Ministro della Pubblica Istruzione
  • della Regione Emilia-Romagna
  • della Provincia di Bologna
  • del Comune di Bologna
  • dell’Alma Mater Studiorum Università di Bologna

Istituiscono ii Premio “il portico d’oro intitolato a Jacques Le Goff”, da conferire annualmente a Bologna nell’ambito della Festa internazionale della Storia

Premessa

La storia è da sempre sottoposta a distorsioni e strumentalizzazioni che ne insidiano la conoscenza; oggi poi l’attrattiva esercitata dalla pubblicistica letteraria e cinematografica di argomento storico induce numerosi autori ed editori a speculare sul fascino della storia e dei suoi enigmi e a produrre opere che per fini commerciali propagano inesattezze, deformazioni e manipolazioni. Con le crescenti opportunità di comunicazione e di trasmissione offerte dalla innovazione tecnologica si possono così diffondere convinzioni e conoscenze errate ben più efficaci e persistenti di quelle tratte dalle ricerche e dalle pubblicazioni storiografiche. Cresce in tal modo il divario e l’incomprensione tra gli ambiti della ricerca e alcuni artefici della comunicazione, al punto da rendere particolarmente meritorio e auspicabile ogni iniziativa che sappia compendiare correttezza e capacità comunicative.

Premessa essenziale al presente premio è quindi l’esigenza irrinunciabile che la diffusione storica sia sottoposta al vaglio della più rigorosa correttezza metodologica e si attenga alle reali acquisizioni della ricerca.

 

Scopo

Il riconoscimento denominato "Portico d’oro intitolato a Jacques Le Goff” è un premio per, che intende onorare figure ed opere impegnate con correttezza ed efficacia nella valorizzazione, nella diffusione e nella didattica della storia.

Il premio si avvarrà della sovrintendenza di Jacques Le Goff e di alcuni dei più apprezzati storici italiani ed europei.

Destinatari del premio

Il premio può quindi essere assegnato a studiosi, ad enti e a iniziative a riconoscimento della realizzazione di opere e manifestazioni indirizzate al pubblico, ma che rispettino e non deformino le effettive acquisizioni storiografiche.

Premio

Il premio consiste in una riproduzione artistica di un portico, rappresentativa dell’immagine simbolo della città di Bologna

Data/Frequenza

Il premio sarà assegnato ogni anno durante la Festa internazionale della Storia che si svolge a Bologna nella settimana comprendente il 17 ottobre, ricorrenza del “passamano” che nel 1677 consentì.di trasportare sul colle della Guardia i materiali per la costruzione dl portico di San Luca.

Giuria

Il premio sarà assegnato da una giuria composta dal comitato scientifico e dagli esponenti di chiara fama del mondo della cultura che tale comitato vorrà cooptare.

 

Criteri di valutazione

Il criterio fondamentale per la scelta dei vincitori è l’attendibilità scientifica di opere e manifestazioni di diffusione storica.

E' compito della giuria al momento dell'assegnazione del premio, indicare in modo chiaro e trasparente le osservazioni e le motivazioni che sono state alla base della scelta.

Il presente Regolamento è stato adottato in applicazione delle disposizioni contenute nella deliberazione relativa all’istituzione del “Premio.

Il testo del presente Regolamento è stato approvato con deliberazione del 6 ottobre 2008.